In bicicletta, da Barcellona a Venezia

Ecotopia

Link sponsorizzati

2000 km per sperimentare la decrescita, per partecipare alla 3° Conferenza internazionale su decrescita, sostenibilità ecologica ed equità sociale che si svolge in Laguna dal 19 al 23 settembre. Partenza: 9 luglio da Barcellona.

Il tour 2012 di Ecotopia – una comunità di attivisti ecologisti che ogni estate, da 20 anni, organizza un viaggio in bicicletta in Europa – è dedicato al tema della decrescita e non poteva che avere come meta finale la conferenza internazionale organizzata dall’Associazione per la decrescita a Venezia con il supporto di Research & Degrowth.

Nei 2.000 chilometri del percorso, la carovana su 2 ruote incontrerà, giorno dopo giorno, comunità, gruppi o movimenti (eco-fattorie, centri sociali, attivisti della bicicletta, comitati per la salvaguardia del territorio, eco-villaggi, centri di permacultura, azioni di critical mass, etc) che in qualche modo sperimentano vie alternative all’imperativo della crescita e modi di vita e di mobilità sostenibili.

Anche le regole comuni del gruppo saranno improntate alle buone pratiche della sostenibilità: a fare la spesa si andrà nei piccoli negozi e nelle fattorie locali, i pasti comuni saranno vegetariani, si presterà attenzione al riciclo, al riuso, alla riduzione dei rifiuti. Ciascuno si rende disponibile per la preparazione delle attività comuni (pasti, sistemazione delle piazzole degli accampamenti…). Si dorme, salvo diversa disponibilità, in tenda. Le decisioni all’interno del gruppo si prendono con il metodo del consenso.

Ciascuno può unirsi alla carovana in qualunque momento del tour e nel tratto che preferisce.
Le principali località toccate saranno: Girona, Montpellier, Avignone, Marsiglia, Gap/Briancon (dove valicare le Alpi non è ancora stato deciso), Pinerolo, Torino (incontro con gli attivisti NO-TAV), Bologna, Padova, Venezia. Sono previste anche diverse giornate dedicate al riposo.

L’itinerario di massima è già stato tracciato però nelle prossime settimane potrebbe subire ulteriori “aggiustamenti” e sarà comunque un work-in-progress, con molto spazio per l’incontro “strada facendo” e agli stimoli che verranno dai territori.

Attraversate le Alpi, la carovana entrerà in Italia il 26 agosto per pedalare lungo il corso del Po.

Il percorso medio giornaliero sarà di circa 50 km, mentre nei tratti montani di Pirenei e Alpi si percorreranno non più di 20-30 km al giorno.

Le iscrizioni sono aperte sul sito: www.ecotopiabiketour.net.

        

I seguenti articoli potrebbero interessarti:

Gli autobus della città permetteranno la salita con biciclette pieghevoli

Gli autobus della città permetteranno la salita con biciclette pieghevoli31/07/2013. Il Consell Metropolità dell’Àrea Metropolitana di Barcellona (AMB) il prossimo 30 di luglio approverà la modifica del Reglament de Viatgers dei servizi di trasporto pubblico di superficie, di [...]

Con la crisi aumenta l’uso della bici

Con la crisi aumenta l’uso della bici09/10/2012. La crisi spinge al maggior uso della bicicletta. Secondo una statistica, infatti, l’uso della bicicletta è raddoppiato dall’inizio della crisi economica. Di fatto, attualmente ben 500.000 catalani utilizzano [...]

Giovedì e Venerdì il Bicing resterà aperto fino alle 3:00

Giovedì e Venerdì il Bicing resterà aperto fino alle 3:0005/03/2013. A partire da venerdì 8 di marzo, il Bicing amplierà il suo orario nella notte tra il giovedì e il venerdì, per adattarsi agli orari della metro. In questo [...]

1 Commento


  1. 1 Beniamino Altezza Scuola delle Rinnovabili

    Fare un viaggio di 70 giorni (solo andata) per partecipare ad una conferenza non mi convince.

    Lo può fare tutto solo chi non lavora, ma anche chi non ha un orto da curare, ecc..

    In una parola è solo un’iniziativa promozionale per la conferenza, ma non è certo una buona pratica replicabile.

    Se consideriamo anche le energie umane spese, e il costo – opportunità dell’impresa, il bilancio è in forte deficit.

    Non è questo il senso della Decrescita, o per lo meno no è questa la Decrescita che sarebbe auspicabile

    Meglio sarebbe organizzare una videoconferenza a Barcellona e ovunque ci siano persone intenzionate ad assistere o a partecipare.

    La tecnologia non è nemica della decrescita, anzi può aiutare a raggiungere gli stessi obiettivi consumando meno e vivendo meglio

Scrivi un commento





Ultimi commenti

  • Trasferirsi a Barcellona (79)
    • Federica: Ciao! Ho appena avuto un’esperienza di un anno a Londra ma vorrei cambiare città e provare a venire a Barcellona. Dite che posso trovare un lavoretto? Qualsiasi lavoro mi va bene, contando che ho esperienza come cameriera e barista...
  • L’arte del riciclaggio con Drap Art edizione 2013 (1)
    • ferdiNANDO Segreti: Potete vedere le mie opere sul”Museo del riciclo Milano” e un video su yutube,cliccando:riscarte isola zero.Sono interessato a tutta l’arte del riciclo.Ciao Nando
  • NIE (Número de Identidad de Extranjero), da Luglio 2012 è cambiata la prassi per la richiesta (158)
    • ChrisBcn: Ciao futuri Barcelloneti, vorrei condivedere la mia esperienza appena conclusa per l’ottenimento del NIE. Premetto che sono arrivato a Barcellona con già il contratto di lavoro in essere ed il numero di seguridad social. Ho preso...
    • Claudia: Ciao Vorrei un info io sono in fase di acquisto di un appartamento a Valencia e mi richiedono il NIE ma non ho intenzione di trasferirmi a vivere la quindi leggendo questo forum non è indispensabile che richieda il NIE giusto? dovrò però...
    • giovanni: Ciao Fabio, Innanzi tutto ti ringrazio per il mostrato interesse e la celeritá della risposta. Sono passato per la seconda volta dalla policia nacional e loro dicono che anche se il numero è ancora attivo,il documento non lo è. Mi hanno...

Collabora con noi

Vivi a barcellona?
Sei in vacanza qui?
Se vuoi collaborare scrivendo su questo blog, per parlare del tuo viaggio o delle tue nuove esperienze,
Contattaci
Scrivici

 Registrati