Barcellona playa

Sant Joan: e dire che si tratta solo di una notte

22 giugno, 2011

Link sponsorizzati

Barcellona playa

Si tratta solo di una festa lunga una notte ma la cittá si mobilita tanto da sembrare l’evento piú importante dell’anno.

Il servizio metropolitano TMB ha annunciato, per esempio, che funzionerá ininterrottamente dal 23 di giugno fino alle due della mattina del 25 di giugno.
Vale a dire 45 ore di viaggi e collegamenti senza interruzione che permetteranno ai turisti e ai cittadini di spostarsi a qualsiasi ora, liberamente, per la cittá e partecipare alla festa senza il pensiero di dover per forza tornare a casa ad una ora prestabilita.

Per quelli che vorrebbero transitare a Plaza Catalunya, Jordi Hereu ha annunciato inoltre in una conferenza stampa, che gli “accampati” che sono rimasti in Piazza (una parte minoritaria dalla quale il movimento 15 M ha preso le distanze), non sono un ostacolo ai festeggiamenti.

Hereu insomma, considera “compatibile” l’acampada degli indignati con la celebrazione della festa di San Joan prevista per questo giovedí. “Compatibile cosí come lo sono stati molti altri eventi cittadini“, ha assicurato.

Quello che si, invece, risulterá essere un problema, avverte il Servei Catalá de Tránsit, sará la circolazione del traffico per la quale è stata programmata la mobilitazione di 1768 “mossos d’esquadra” e l’apertura di 69 punti per il controllo del tasso alcolico.

Manovre di sicurezza e conferenze stampa a parte, ci sono anche notizie piú rilassanti che ruotano attorno alla Nit de Sant Joan. L’Archivio storico della cittá organizza una giornata di porte aperte (giovedí 23 dalle 10.00 alle 19.30) durante la quale si potranno visitare tutti i suoi spazi e si potrá godere dello spettacolo del tradizionale “l’ou com balla” nella fontana del giardino interno all’edificio storico.

E se volete saperne ancora di piú, il Comune ha preparato una pagina web totalmente dedicata alla festa con notizie sulla sua storia, sulle abitudini culinarie ad essa legate e con la mappa delle celebrazioni divisa nei vari quartieri.

Fonte foto bcn.cat



        

Lucy

Lucy

L'altra Lucy famosa è l'esemplare ossuto di un australopiteco femmina vissuto 3,5 milioni di anni fa. Io di certo non sono un australopiteco femmina. Primo: ho gli occhi celesti. E secondo: mi chiamo Van Pelt di cognome. E terzo: sono amica di Charlie Brown. Dó anche consulenze psichiatriche per 5 cent a chiunque ne abbia bisogno e sinceramente non credo che quell'australopiteco lí facesse altrettanto nella sua tribú. Se fate un Google su di me, troverete circa 5.100.000 risultati e in molti di essi risulto essere famosa per la frase: "I never done a mistake in my life. If I did, I was wrong".

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>