NIE e Seguridada social - lavorare a Barcellona

NIE e Seguridad Social, i documenti per vivere e lavorare a Barcellona

22 agosto, 2008

Link sponsorizzati

NIE e Seguridada social - lavorare a Barcellona

Se hai deciso di far parte della grande tribù degli italiani a Barcellona, il NIE e il numero di Seguridad Social ti saranno indispensabili per vivere in Spagna.

Dando per scontato che già possiedi il certificato d’Empadronamiento, cominciamo con il NIE.

NIE cos’è, a cosa serve e come si richiede

N.I.E. è l’acronimo di Número de Identidad de Extranjero, è il numero d’identificazione dei cittadini stranieri. Ogni cittadino spagnolo ha un numero identificativo, una specie di codice fiscale per intenderci, chiamato NIF che corrisponde al numero del DNI, il documento di residenza, i cittadini stranieri invece vengono identificati con il NIE.
È un documento indispensabile per vivere in Spagna, è obbligatorio per chi ha deciso di trascorrere più di 3 mesi in territorio spagnolo, è richiesto per tutte le operazioni fondamentali per risiedere in questo paese: in primis per firmare un contratto di lavoro, aprire un conto in banca, per la denuncia dei redditi, per un contratto telefonico, per pagare le multe, insomma se vuoi vivere qui, oltre che obbligatorio è vitale avere questo documento.
Ottenere il NIE è molto semplice, c’è molta disinformazione a riguardo in quanto dal 1 Aprile 2007 la legislazione riguardante i cittadini comunitari è cambiata, per questo è facile imbattersi in giro per la rete in informazioni sbagliate o approssimative. Non si richiede più la Tarjeta de Residencia, quindi è inutile fare le foto, sono soldi persi, adesso la procedura è molto semplice e nel giro di un paio d’ore avrai il documento in mano pronto all’uso.

Cosa serve per richiedere il NIE?

Attenzione
Dal 10 Luglio 2012 è cambiata la prassi per la richiesta del NIE, leggi la nuova guida per la richiesta del NIE

Numero de Seguridad Social cos’è, a cosa serve e come si richiede

Il numero della Seguridad Social è la copertura sanitaria nazionale spagnola, serve per ottenere un lavoro, senza questo numero non è possibile lavorare in Spagna, inoltre serve per il medico di famiglia e per la tessera sanitaria. Si ottiene tramite l’Afiliación, cioè la l’acquisizione del numero di seguridad social.

Cosa serve per richiedere il Numero de Seguridad Social?

. Fotocopia e originale di un documento valido, passaporto o carta d’identità
. Fotocopia del NIE
. Fotocopia del certificato d’empadronamiento

Come si richiede?

Si richiede presso l’Oficina de la seguridad social in Avenida Marques l’Argentera, 23 di fronte e poco più avanti dell’ufficio dove hai richiesto in NIE.
Vai al negozio delle fotocopie al n.1 e fotocopia il tuo NIE nuovo fiammante, quindi recati all’ufficio al n.23 e mettiti in fila.
Appena è il tuo turno (mezz’ora di fila al massimo), l’impiegato ti consegnerà il modulo per l’afiliacion (modello ta.1), i campi da compilare sono simili a quelli del NIE e comunque l’impiegato ti aiuterà a compilarlo.
Consegnato il modulo e le fotocopie, ti rilasciano un documento con il numero da conservare gelosamente. Successivamente con questo documento puoi recarti all’officina della seguridad social del tuo quartiere per fare la richiesta del medico di famiglia.

Facile no? In un paio d’ore circa hai tutti i documenti indispensabili per vivere in Spagna. Puoi cominciare la tua nuova avventura. Buona fortuna!

Qui la mappa con il percorso dalla fermata della metro e i l’indirizzo degli uffici:

Visualizzazione ingrandita della mappa

N.B. questi suggerimenti sono validi solo per Barcellona, per Madrid consulta questo articolo, per Valencia questo qui, per le altre città non ho informazioni, se qualcuno le ha è pregato di lasciare un commento, grazie.



        

182 comments on «NIE e Seguridad Social, i documenti per vivere e lavorare a Barcellona»

  1. valeria scrive:

    fantastico questo articolo, domani andrò ad impadronarmi e a prendere il NIE e devo dire che prima ero molto confusa mentre ora mi sento informatissima!Grandi ragazzi!

  2. giulia scrive:

    ciao a tutti e grazie per questo articolo, domani vado a fare il NIE, ma non mi sono ancora impadronata, posso farlo lo stesso?

  3. trent scrive:

    Sì lo puoi fare lo stesso, per fare il NIE non è indispensabile l’empadronamiento, ma ti consiglio di farlo il prima possibile, per vari motivi che ho spiegato nell’articolo.

    Buona fortuna :)

  4. mari scrive:

    ciao..
    complimenti per il blog innanzitutto!
    sto per trasferirmi a bcn, sai per caso a cosa serve l’iscrizione al registo degli stranieri? da quanto avevo capito serviva per ottenere il nie..ma nel tuo articolo non ne ho trovato traccia.

    grazie
    ciao

  5. trent scrive:

    Ciao,
    per ottenere il NIE serve solo il documento valido.
    Credo che ti riferisci all’AIRE cioè Anagrafe Italiana Residenti all’Estero, a cui sono obbligati a iscriversi tutti i cittadini italiani residenti da più di 12 mesi, maggiori informazioni qui.

  6. mari scrive:

    no, non credo sia l’AIRE.
    guarda che mi scrivono dall’ufficio starnieri:
    “Dichos ciudadanos (unione europea), cuando pretendan residir en territorio español por un tiempo superior a tres meses, vienen *obligados *a solicitar la inscripción en el Registro Central de Extranjeros. Dicha inscripción supondrá la *expedición de un certificado de registro.*
    la consejeria de trabajo a roma sostiene in pratica la stessa cosa.
    anzi in più sostiene che iscrivendosi al registro degli stranieri ti danno il nie.
    insomma non ci sto a capì niente!
    ahh..ciao grazie ti auguro una buona giornata!

  7. trent scrive:

    Ahh sì scusa, avevo capito male :)
    Dal 1 Aprile 2007 non si fa più l’iscrizione al Registro Central de Extranjeros. Prima dopo aver richiesto il NIE ti dovevi iscrivere in altro ufficio e ti rilasciavano una tessera (formato carta di credito) con la foto, adesso non la rilasciano più.
    Devi fare solo quello che ho scritto nell’articolo e sei iscritto al registro.
    Purtroppo la maggior parte dei siti danno informazioni errate, perché non sono aggiornate da tempo creando confusione, la legge è cambiata.

  8. mari scrive:

    MA COME NON SI FA PIù??? LORO SOSTENGONO IL CONTRARIO!!!

    Per soggiorni superiori ai tre mesi, secondo la normativa vigente da aprile del 2007, l’unico passo che devono realizzare i cittadini dell’Unione Europea in Spagna è quello d’iscriversi al “Registro Central de Extranjeros” nell’Ufficio competente per Provincia.

    questo è quello che mi scrive la consejeria de trabajo ambasciata spagnola a roma….

  9. trent scrive:

    Non si fa più nel senso che basta che richiedi il NIE e sei iscritto. Non c’è più bisogno di richiederla a parte.
    Io e tutti quelli che conosco che sono arrivati dopo il 1 aprile 2007 abbiamo fatto come descritto nell’articolo, non ci hanno richiesto niente in più e non abbiamo avuto nessun problema.

  10. mari scrive:

    si si..ci credo..non mettevo mica in dubbio quello che scrivevi o che hai scritto!
    ti ringrazio mi sei stato d’aiuto
    ciao

  11. carla scrive:

    bè questo sito è utilissimo! grazie mille…
    avevo dei dubbi sulla seguridad social,infatti 4 anni fa per lavorare qui era servito solo il NIE.ma grazie a voi è tutto chiaro e domani finirò il mio tour de force burocratico molto più velocemente!

  12. Kristina scrive:

    Ciao,
    Innanzitutto complimenti per questo sito, qui ho trovato alcune informazioni così dettagliate che non ho trovato altrove.
    Vorrei trasferirmi a barcellona il prossimo anno e aprire un locale.
    Sto cercando su internet informazioni circa la burocrazia spagnola relativa all’apertura di un bar o ristorante o anche una gelateria.
    In italia ad esempio se apri una gelateria hai bisogno solo dell’autorizzazione comunale, ma se è prevista la consumazione sul posto devi fare l’iscrizione nel registro esercenti il commercio, con tutta la burocrazia che ne consegue.
    In spagna come funziona invece?
    Ho provato a cercare info nel sito della camera di commercio di barcellona ma non sono riuscita a trovare nulla purtroppo.
    Ti sarei molto grata se potessi aiutarmi e fornirmi tutte le info di cui necessito.
    Kristina

    p.s.
    Per aprire un locale devo essere necessariamente residente a barcellona?

  13. trent scrive:

    Ciao Kristina,
    purtroppo non posso aiutarti perchè non conosco l’argomento, ma cercherò di informarmi e magari scrivo un articolo.

  14. Morpheu5 scrive:

    Uh, e per fortuna che secondo l’Università era tutto a posto! O_o Domattina vado a fare la fila…

  15. Morpheu5 scrive:

    Allora, puntualizziamo alcune cose. Premesso che io il NIE lo facevo solo per i sei mesi che sto qui a fare la tesi e che il mio obiettivo primario era avere un numero da inserire nelle macchinette TMB per fare il T-MES e nient’altro, stamattina sono andato in Avenida del Marques de l’Argentera. Il 2 è tutto recintato dai lavori in corso e quindi inaccessibile.
    Dopo essermi educatamente messo in fila all’angolo dietro il numero 4, scopro che tutti i miei compagni di sventura avevano già il detto modulo compilato, quindi giro l’angolo e chiedo alla guardia che mi dice di mettermi davanti alla porta all’angolo (marchiata con una grossa B bianca) e chiedere al collega che esce.
    Escono una guardia e una signora che dispensa moduli. Alfine riesco ad ottenere il foglio che mi serve. È un fascicolo di tre fogli spillato sull’angolo e reca sul frontespizio il numero 46 in grande e la nota COMUNITARIO. Dentro il modulo è un po’ diverso da quello che ho visto linkato nel post e quindi mi sono un attimo allarmato, anche perché di fatto era marchiato come EX-16 e non EX-14. Comunque vado alla stazione di polizia della Barceloneta (abbastanza facile da raggiungere ma tragicamente intasato di gente dato che ci vuole un po’ ad arrivarci e io ci sono arrivato alle 9:30) e finalmente alle 11:00 entro. Mi fanno tutto il necessario, mi assegnano il numero e mi danno il 790 da pagare (sono 6,80 €). Il ragazzo mi dice di andare a pagarlo alla banca di fianco (la BBVA, sulla sinistra uscendo dall’ufficio) se non che scopro che il 790 si può pagare SOLO il martedì e il giovedì dalle 8:30 alle 10:00.

    Torno in fila dove brinco alcuni italiani che avevo conosciuto nel frattempo e loro mi confermano che l’unica ad essere riuscita a pagare è stata una ragazza che aveva al seguito un’amica spagnola che le ha prestato il conto.

    Risultato: domani altra levataccia… ma almeno questa volta la fila dovrebbe essere più breve!

  16. trent scrive:

    Quindi, ho controllato sul modulo ex 16
    scaricabile qui:
    http://www.mir.es/SGACAVT/modelos/extranjeria/modelos_extranje/ex_16.pdf
    nell’intestazione c’è scritto:
    Solicitud de Certificado de registro como
    residente comunitario o Tarjeta de residencia
    de familiar de ciudadano de la Unión
    (Real Decreto 240/2007)

    Cioe’ serve per la tarjeta de residencia, ma per richiederla devi
    avere dei requisiti, tipo essere spostao con una cittadina spagnola o
    risiedere in territorio spagnolo da 5 anni ecc.

    mentre il modulo linkato sull’articolo scaricabile qui:
    http://www.mir.es/SGACAVT/modelos/extranjeria/modelos_extranje/ex_14.pdf
    ha come intestazione:
    Solicitud de N.I.E. (Número de
    Identidad de Extranjero)
    (L.O. 4/2000 y Reglamento aprobado por
    R. D. 2393/2004)

    cioè serve per richiedere il NIE.

    Credo che ci sia un po’ di confusione creata dal fatto che l’Officina de extranjeros in Avenida del Marques de l’Argentera al n.2 in questo periodo è chiusa per lavori e magari ti hanno dato delle info sbgaliate, mi infomerò meglio e se è il caso modifico l’articolo o ne scrivo un altro.

    Grazie mille.

  17. Morpheu5 scrive:

    Ciao. Allora, ti confermo che effettivamente alla fine mi hanno
    rilasciato il Certificato de Registro de Ciudadano de la Union, in
    carta verde e neanche troppo fragile, che contiene un numero marcato
    NIE, quindi dovrei essere apposto.

    Ciao!

  18. sirol81 scrive:

    vi racconto la mia esperienza di stamattina:
    faccio una fila INUTILE dalle 8:00 su Marques de l’Argentera 2-4 perchè appena aprono mi dicono che i cittadini della comunità europea devono andare a Juan de Borbò 32 presso la commissaria. L’unica cosa che fanno è darmi un modulo EX-16.
    Vado alla commissarìa e faccio una seconda fila, all’interno è possibile prendere il modulo EX-14 in bianco, io infine consegno il EX-16 ma anche a chi consegnava il EX-14 davano alla fine lo stesso foglio verde.
    Mi danno il modulo 790 con 6,80euro da pagare, e le banche accanto espongono un foglio con scritto che accettano pagamenti di 790 solo in alcuni giorni e determinate ore (Santander per esempio il Martedì e il Giovedì dalle 8.30 alle 10.30).
    Fortunatamente ho potuto pagare (erano le 10.40) e alla commissarìa ti fanno rientrare senza rifare la fila enorme ma solo la fila per chi ha già pagato la tassa, si prendono la fotocopia della carta d’identità o del passaporto e ti danno questo certificato di cittadino europeo residente in spagna con il tuo NIE.
    Dopo aver fatto la copia del NIE sono andato a fare la Seguridad Social a marques de l’argentera 23 ed in effetti lì ti sbrighi in poco tempo. Avevo fatto anche l’empadronamiento ma non me l’hanno chiesto in nessuno dei due casi. =) L

  19. Morpheu5 scrive:

    @siriol81: esattamente quello che è capitato a me.

  20. Panda scrive:

    Solo così, per darvi notizie sempre + recenti…
    Stamattina sono andata a fare il N.I.E. e il modulo giusto per restare in Spagna per più di tre mesi è l’Ex 16, mentre il modulo ex 14 (quello scaricabile da questi sito), serve per chi volesse rimanere qui per un periodo di tempo limitato ai 3 mesi. Inoltre confermo che io ho fatto tutto a Juan de Borbò 32, dove mi sonosbrigata in circa una mezz’oretta (fila compresa). Per il resto non serve niente, a parte originale e fotocopia della carta di identità.
    In ogni caso se non fosse stato per questo sito non avrei saputo davvero da dove iniziare cn quesi documenti…grazie

  21. Lino scrive:

    Ciao, innanzitutto complimenti per il blog, davvero utile…
    Sono uno studente erasmus, necessito del NIE per poter fare la tessera del bicing…Abito a barcellona ma, onde evitare lunghe code, sapete mica se potrei recarmi a farlo in uno degli altri uffici fuori barcellona? Per esempio a Cerdanyola? Oppure va necessariamente fatto nell’ ufficio piu vicino alla propria dimora..?
    Grazie mille.
    Saluti

  22. trent scrive:

    Ciao Lino,
    qui trovi l’elenco delle oficinas de extranjeros della Catalunya
    http://www.mir.es/MIR/Directorio/Servicios_Perifericos/Cuerpo_Nacional_de_Policia/Oficinas_de_extranjeros/Cataluna/

    Prova a contattarli, non so se è possibile richiedere il NIE da altre parti.

    Facci sapere come va a finire.

  23. Skotto scrive:

    ULTIME NOVITà dal fronte NIE!! l’ho fatto oggi, direi che l’unico sforzo è alzarsi tipo
    per le 7 del mattino se volete essere sicuri di far tutto in mattinata, la piccola trafila
    è questa: Mollate tutte le voci di corridoio, la prima cosa da fare è il NIE, munitevi di 2
    fotocopie della carta di identità o se preferite il passaporto tanto è uguale,
    andate direttamente all’ufficio di policia in via Joan de Borbò n 23, vicinissimo alla
    metro gialla L4 BARSELONETA, li trovate e compilate il modulo ex-16, se volete per nn
    perder tempo li ve lo scaricate in pdf e andate col modulo già compilato, anche se io vi
    consiglio di compilarlo la perchè magari c’è qualkosa che nn capite e la chiedete li, fate
    la fila, vi danno un bollettino, uscite, pagate alla banca vicino, attenti agli orari
    perchè le banche accettano il bollettino fino alle 10.30 – 11, poi rifate la fila alla
    policia e viconsegnano il nie, fatevi una fotocopia al negozio di foto affianco e potete
    andare a buscarvi il numero di securitad social in via Avenida Marques l’Argentera 23
    sempre a barseloneta, entrate, vi danno il modulo ta-1 che anche questo vi potete scaricare
    in pdf da casa e il foglietto con il numero per la fila, in 2 minuti con tutte le fotocopie
    vi danno il numero di seguridal social. Tutti gli impiegati degli uffici che ho visitato
    sono giovani preparati e gentili, tutta un altra musica rispetto all’italia heheh :)
    tempo totale mezza mattina, se ve la prendete comoda come me una mattina intera,
    all’una siete a casa a pranzo!!

  24. Marco scrive:

    @Skotto: Sei stato moooolto fortunato.
    Io in questi uffici ho sempre trovato persone impreparate, “bordes” (scortesi), e soprattutto molto ma molto stronze aiutami a dire “stronze” (si può dire la parola “stronze” ? vabbè allora lo ridico STRONZE !!!)

    Comunque confermo che il nuovo modulo da scaricare è il EX16

    Ciao e buona fortuna a tutti.

  25. rudy scrive:

    qualcuno mi sa dire perche un italiano che inizia a lavorare in spagna per i primi 6 mesi deve pagare una tassa “rpf” del 24%,,,e poi non si vede rientrare nulla nelle proprie tasche a fine anno?? grazie anticipatamente

  26. picons scrive:

    Ciao Rudy,
    per quanto sappia, ad un cittadino europeo che inizia a lavorare in spagna gli viene applicata una trattenuta irpf del 24% o 25% sulla busta paga solo se è sprovvisto della tessera di residenza cioè il così detto “nie”.
    una volta ottenuto il nie è sufficente presentarlo alla propria impresa.
    se non mi sbaglio tutte le agenzie interinali adottano questo tipo di pratica, cioè trattenute che oscillano tra il 20% e il 25%.
    l’importo versato in più verrà restituito all’atto della dichiarazione dei redditi, che si effettua a giugno. in febbraio, più o meno, l’impresa deve rilasciare un documento, che adesso non ricordo il nome, dove risulta l’irpf versato per tutto il periodo lavorativo.
    spero di esserti stato utile.
    a presto!

  27. mavi scrive:

    Io ero in fila dalle 7,30 alle 9 una guardi giurata mi ha detto che il foglion scaricato da questo sito non andava bene, mi ha dato un altro modulo e mi ha detto di recarmi al commisariato di policia della Barceloneta in Paseig Borbò 32 è li che si fa tutto e senza file perchè è solo per comunitari! Forse è cambiato da poco… a saperlo mi sarei evitata le 2 ore di gelo!

  28. tracy scrive:

    In effetti, bisogna riscrivere il post iniziale; io ho stampato e fatto tutto come scritto per scoprire dopo, arrivando alla Barceloneta, che si fa tutto a Joan de Borbò 32 e NON SERVE ANDARE a Avinguda Marqués de la Argentera. L’informazione sopra è sbagliata e, siccome questo sito si propone come un sito di informazione per tutti quelli che arrivano a Barcelona bisognerebbe essere aggiornato…Perfavore voi di spaghettibcn, che avete un sito così bello e simpatico – aggiornatelo – così non ci confondiamo noi, che siamo già un po’ confusi!!! :-)

  29. trent scrive:

    Ciao Tracy,
    il cambio di procedura è dovuto al fatto che per adesso in Avinguda Marqués de la Argentera 2 stanno facendo dei lavori di ristrutturazione e hanno spostato tutto in C. Joan Borbò 32, ma è solo una cosa momentanea.
    Hai comunque ragione sul fatto che questo articolo può creare confusione in questa fase, al più presto faremo un post in cui spieghiamo la situazione e mettiamo un annuncio su questo qui.

    Grazie e continua a seguirci.

  30. hpesce scrive:

    Ciao …mi trasferisco a Barcelona adesso a Febbraio…mia moglie è argentina con regolarissima carta di siggiorno e mia figlia e nata qui a Italia… Come devo fare per i loro ocumenti??…nel caso di mia figlia non ci dovrebbero essere dei problemi perchè è italiana…ma nel caso di mia moglie..??…. ripetto..ha Carta i Sogiorno e abbita in Italia da più da 5 anni….
    Qualcuno sa cosa devo fare???

    Saluti e grazie

  31. marconoir scrive:

    Allora,beh,volete saperne una?
    E’ da un pò che sono in Spagna(Matarò,vicino Barcellona),ho il mio bravo NIE,el EMPADRONAMIENTO,ma quando avrò un lavoro,devo presentare all’uff. d. Seguridad social il PASSAPORTO (LA C.I.ovviamente valida x Europa neanche vogliono vederla),e,udite udite..: LA TESSERA EUROPEA SANITARIA NON VA BENE!! Ne vogliono un’
    “altra”! Naturalmente qui in Italia l’Ufficio preposto mi ha confermato che NON ESISTE ALTRA TESSERA DI ASSICURAZ. MALATTIE (si chiama TEAM).
    Cioè,c’è da rimaner “di sasso”…,ma FORSE FANNO COSì PER “ARGINARE” IL FLUSSO DI IMMIGRATI….:MA SI PUò??

  32. Luna scrive:

    Ciao a tutti, qualcuno sa se in Spagna esiste il pagamento in ritenuta d’acconto? E se si, come si chiama????
    Mi riferisco al fatto che in Italia se guadagni meno di 5000 euro non ti serve aprire la partita Iva. Sicomme faccio delle collaborazioni e non vorrei per ora farmi autonoma avevo pensato che la ritenuta d’acconto poteva essere una soluzione, ma non trovo informazioni al riguardo!
    Grazie

  33. vladimiro scrive:

    Ciao a tutti
    bel sito complimenti
    vorrei suggerire a tutti coloro che si sono impadronati
    di fare la richiesta della “firma digitale” è una sorta di penna USB che viene rilasciata presso il municipio dove si è impadronati, è utile perchè molti documenti si possono
    inviare on-line e firmarli con detta “firma digitale”
    La chiavetta viene rilasciata immediatamente all’atto della richiesta

  34. Aline Munawek Basso scrive:

    Yo sono brasiliana e sono sposata con un italiano. Mio marito è venuto in Spagna per lavoro e è fatto suo empadronamiento e suo N.I.E. E per me fare il mio N.I.E me manca solo un documento che ho bisogno de prendere a Comune della citta que abitavamo nòi en Italia. Siamo a Seviglia e sono andata a Consulatto, ma me hanno deto que non possano fare questo per me. Ho bisogno de un Certificado de Matrimonio com la data de oggi e prulilingue. Io e mio marito siamo sposatti in Brasile , pero quando siamo arrivatti in Italia siamo andatti a Comune e abbiamo fato il certificato di matrimonio brasiliano sottoscrito per italiano. Come posso prendere questo documento atualizato qui in seviglia?

  35. giuliano scrive:

    ciao, io sono stato a barcelona nel 2006 e citorno ora 2009, ho gia nie e securitad social, non sai se scadono o sono ankora validi??ciao

  36. trent scrive:

    @Giuliano
    Il NIE (foglio verde), per quanto ne so, non scade mai.
    Se hai la tessera plastificata, quella che davano fino a qualche anno fa, controlla se è segnata la data di scadenza da qualche parte.
    La seguridad Social non credo che scada.

  37. Gabriel scrive:

    Che differenza c’è tra il NIE (Número de Identidad de Extranjero) e la TIE (Tarjeta de Identidad de Extranjero)?

    Sono due documenti diversi?

    Sono necessari entrambi?

    Come si richiede la TIE?

    Grazie mille!

  38. trent scrive:

    Nell’articolo c’è scritto tutto, basta leggerlo:

    dal 1 Aprile 2007 la legislazione riguardante i cittadini comunitari è cambiata, per questo è facile imbattersi in giro per la rete in informazioni sbagliate o approssimative. Non si richiede più la Tarjeta de Residencia,

    La Tarjeta è la tessera con foto, tipo carta d’identità… il NIE invece è un numero identificatico.

  39. Gabriel scrive:

    Ok, grazie trent!

    L’articolo l’avevo letto tutto ma pensavo che la Tarjeta de Residencia e la Tarjeta de Identidad de Extranjero fossero due documenti diversi.
    Ora ho capito che sono la stessa cosa.
    E che, pertanto, non è necessario richiedere la TIE.

    Complimenti per l’ottimo lavoro!

  40. Nick scrive:

    Salve a tutti. Vi segnalo un problema con il NIE in cui mi sono appena imbattuto (a Girona, non a Barcellona) e che potrebbe interessare anche altri: una volta compilato il modello EX-16 e ottenuto il modello 790 per pagare la tassa di registro di 10 euro, mi reco in banca (Banco de Santander) con il suddetto modelo 790 e scopro che non posso pagare se non ho il NIF (che altro non è che il NIE con due cifre aggiuntive, e per richiedere il quale occorre appunto il NIE) o il passaporto. Ora, io il passaporto non ce l’ho (e il NIF tantomeno), ho solo la carta d’identità nazionale, e il numero della carta d’identità non viene accettato dal computer della banca. Senza aver pagato la tassa, niente NIE: qualcuno sa dirmi come diavolo faccio a pagarlo?

  41. trent scrive:

    Ciao Nick,
    mi pare un’assurdità…
    la Carta d’Identità italiana è valida per tutta l’Unione Europea, il passaporto non è obbligatorio.
    Qui a Barcellona, non ho mai avuto di questi problemi.
    Sicuramente hai beccato una cassiera ignorante.
    Prova con un’altra banca…
    Facci sapere com’è andata a finire…

  42. Nick scrive:

    Grazie Trent,
    in effetti ho appena provato con altre due banche. Con la BBVE ho avuto gli stessi problemi, con la Caixa de Girona tutto è filato liscio. Credo che i problemi fossero dovuti ai programmi inseriti nei computer (che non accettavano il nostro vetusto DNI) e, come dici tu, all’ignoranza delle cassiere che non avevano la minima idea di come aggirare il problema. Comunque, tutto risolto. Una postilla: a chi fosse interessato a fare l’empadronamiento a Girona (un’ora e 20 di treno da Barcellona) segnalo che qui richiedono 1) la presenza del dueño (il padrone di casa che consente di eleggere residenza presso di lui e ti ospita) che rilascia una dichiarazione verbale di consenso o in alternativa 2) originale del contratto di locazione + DNI originale (!!) dell’ospitante (dueño o locatore, in caso di subaffitto, o amico che ti ospita) + dichiarazione scritta di consenso di quest’ultimo.
    Consiglio a chi fosse interessato all’empadronamiento di informarsi in anticipo all’Ayuntamiento, perché i requisiti richiesti per le pratiche variano da comune a comune. Un saluto a tutti e complimenti per il sito e il forum, davvero molto utili

  43. bb scrive:

    Ciao a tutti e complimenti per il Blog..
    Vorrei sapere un’informazione riguardo la scadenza o meno del NIE.
    Io ne ho uno dal 2004 ma é bianco e non ho nessuna tessera. Nel frattempo sono tornata in Italia per un anno e sono rientrata a Bcn nel luglio 2008. Dovrò cambiare l’indirizzo in quanto ovviamente ho cambiato casa, ma non ha una scadenza, giusto?
    Tra l’altro ho un conto in banca, un contratto di lavoro, l’anno scorso ho fatto la dichiarazione dei redditi, non credo che se fosse stato scaduto, sarebbe passato indifferente a tutti??
    E’ possibile secondo voi?
    Qualcuno ha vissuto la mia stessa situazione?

    Grazie!

  44. trent scrive:

    @bb
    no, il NIE (il foglio verde, non la tessera) non ha scadenza,
    Per il cambio di indirizzo devi fare l’empadronemiento, per sicurezza quando lo fai chiedi all’impiegato dell’ufficio sulla scadenza del NIE, non vorrei sbagliarmi.

  45. bruno scrive:

    Ciao,
    complimenti per il sito che offre sempre informazioni molto utili.
    Stamattina ho fatto l’empadronamiento e la seguridad social e volevo riportare la mia esperienza per aggiornare la vostra guida.

    Per quanto riguarda l’emp. volevo dire che è necessario compilare un modulo (a cura della persona che vi ospita) e portare una fotocopia del documento di quest’ultima.
    In più avete bisogno del vostro documento originale (il nie non serve).

    Per la seguridad social potete andare in qualsiasi ufficio (io sono andato in quello vicino alk’ufficio del municipio di sants).

    Per il medico di famiglia mi hanno mandato al CAP di c/mansò (vivo in poble sec) ma non mi hanno rilasciato la Tarjeta Sanitaria Individual (TSI) perchè i cittadini europei hanno bisogno di un documento che attesti di non essere coperto (nel paese di provenienza) da un servizio di assistenza sanitaria pubblica o privata. Mi hanno detto quindi di andare a richiederlo al consolato…

    A qualcuno è successa la stessa cosa?

  46. Tommaso scrive:

    Ciao,
    volevo segnalare che l’ufficio per richiedere il NIE si è spostato dal 3 novembre in Carrer de Balmes, 192.

    Ciao e buona fortuna!

  47. astriti scrive:

    ciao a tutti complimenti per il sito…….volevo un informazione se qlc mi puo aiutare……io sn un cittadino albanese che da nove anni vive e studia regolarmente in italia…..desidero studiare fisioterapia a bcn ma senza erasmus , volevo rifare tutto da capo….e fatibile questa cosa o e troppo difficile a causa che da quello che ho capito verrei considerato cittadino extracomunitario ….. quindi dovrei presentare dei documenti diversi da quelli italiani …..grazie

  48. Fabio Pitrola scrive:

    @astriti
    Ciao, grazie per i complimenti.
    Non sono informato sui documenti da presentare per i cittadini extracomunitari, mi dispiace.
    Ti consiglio di chiedere al consolato albanese di Barcellona, se esiste o nel caso di Madrid.
    Saluti

  49. astriti scrive:

    ok mi s che faro cm mi hai detto tu ….. spero che non sia tanto complicato…..di nuovo complimenti per il sito …..saluti

  50. Simò scrive:

    Ciao a tutti,

    mi chiamo Simone, ho 28 anni, vivo in provincia di Milano e sogno di trasferirmi a Barcelona da agosto 2010. Questo sito mi sta risultando davvero utile e vi faccio i più vivi complimenti.
    La domanda che più mi preme però riguarda la mentalità sul lavoro. In tre anni in Italia ho cambiato cinque datori di lavoro (storie di precarietà, che, come la crisi, non penso manchino a BCN; la storia è stata sempre la stessa: con la scadenza del contratto mi son sempre sentito dire: “ci dispiace, nonostante lei sia un elemento molto valido, l’azienda in questo momento non può assumere”. Vista anche la totale assenza di serietà da parte delle agenzie del lavoro, ho deciso di sfruttare le mie doti (sono laureato in inglese, russo, parlo francese e da 4 mesi studio castegliano da autodidatta) in un altro paese, e BCN mi fa molta gola. Vorrei sapere se effettivamente il concetto di “meritocrazia” a Barcellona è tenuto più in considerazione che in Italia (qui proprio non c’è…la raccomandazione la fa da padrona negli uffici – per lo meno quelli in cui ho lavorato io-).
    Vorrei anche imparare il catalano, è più difficile del castigliano?
    Grazie in anticipo a chi risponderà
    ciao
    Simone

  51. FRANK scrive:

    Ciao a tutti,
    sono Francesco la prossima settimana devo andare a Barcellona per richiedere il NIE, il consulente spagnolo mi ha detto che devo chiedere il NIE da ” non residente”, mi sapete dire se la prassi è la stessa di quando lo richiedi da residente?
    Vi sarei grato per una vostra più celere risposta in quanto non saprei dove andare a sbattere la testa!!!

    Grazie mille a tutti….

  52. Pisto scrive:

    Ciao Simome ti rispondo riguardo la tua domanda su il catalano.
    Io seguo dei corsi che ho trovato qui:

    http://cpnl.cat/

    Sono gratuiti almeno il livello B1 e B2(devi comprare il libro di testo che costa,se non ricordo male, 10 euro).Ci sono varie sedi sparse per la cittá,quindi con le giuste tempistiche potrai scegliere la sede e orario che ti è piú comodo.Piu´facile o piú difficile del castillano?Non saprei, per me a volte è piú facile.
    Puoi vivere senza impararlo se giá parli castillano pero’ sappi che qui si parla e si scrive punto e fine.(non entro in merito a sterili polemiche linguistiche)

  53. Elena scrive:

    Salve a tutti, complimenti innanzitutto perchè questo sto mi ha salvato la vita..Andrò a lvorare a Girona a fine marzo e volevo sapere se è possibile richiedrere il NIE direttamente li senza dover andare a Barcellona..Altra domanda: sapete dov’è l’ufficio a Girona??
    Grazie!

  54. Fabio Pitrola scrive:

    @Elena
    ciao,
    dovrebbe essere questo l’ufficio:

    C/ Cristóbal Grober, 12 17006 – Girona
    Teléfono 972.069.346
    Horario de 08:30 a 15:00, de lunes a jueves y de 08:30 a 14 los viernes

    prima di andare telefona per informazioni.

    l’ho trovato qui:
    http://www.policia.es/cnp/jsp/catalunya/dni/oficinas.htm?reload_coolmenus

  55. Simò scrive:

    Grazie delle info Pisto! se non ti scoccia vorrei chiederti altre cose… ti lascio il mio msn: korovev_8@hotmail.it
    a presto spero :)
    ciao

  56. Sally scrive:

    ciao a tutti…ho una domanda….sono a Barcellona da un mesetto circa…..ho fatto un corso per imparare la lingua e ora vorrei provare a cercare un lavoretto per rimanere qui.
    Domani mattina andro a fare il Nie..ma guardando il modulo da compilare ho un dubbio…nella sezione che chiede il motivo per cui si richiede il nie…..cosa devo mettere? economico professionale o sociale???e nella inestra sotto che chiede di esplicare il motivo??? io non ho ancora un lavoro..lo voglio cercare e per questo faccio il nie….ma quindi come compilo quella parte????
    Potete aiutarmi?

  57. Fabio Pitrola scrive:

    Ciao Sally,
    Seleziona professionale se sei qui per lavoro, altrimenti sociale.

  58. Sally scrive:

    Ciao…intanto grazie per la risposta Fabio……quindi seleziono professionale e nella finestra scrivo che sto cercando lavoro? o posso non compilare quella parte?scusa ma non vorrei fare file e giri a vuoto per aver sbagliato a compilare il modulo!!!

  59. Fabio Pitrola scrive:

    Lascialo in bianco e chiedi prima di consegnarlo.

  60. cheer scrive:

    ciao..complimenti x qst blog..è fantastico..avrei qlk domanda da farti..vorrei trasferirmi a barcellona dopo aver conseguito la laurea in infermieristica..ti lascio la mia mail..(penso ti appaia) besos..

  61. ispanico scrive:

    ehi chicos!
    mi rivolgo a ki gia’ si è “buttato”!
    si trova lavoro in spagna?
    vorrei andare ank’io,ho studiato anni spagnolo, e mi dispacerebbe girare la penisola solo da turista…..

  62. anacleto.b scrive:

    ciao! lennesima voglia di “qualcosa di nuovo” voglia di provare a sentirsi meglio,perlomeno un po più gratificati…
    queste sono le mie sesazioni,e impressioni quando vengo in vacanza a Barcellona,anche il solo socializzare e molto piu semplice(sono consapevole che una cosa è la vacanza e altro è viverci).la prima volta nel 2007 me ne sono innamorato letteralmente.da quel giugno 2007 vengo a trovare il “mio amore” appena mi è possibile,l’ultima vacanza risale a giugno 2010.sarò assurdo ma solo il fatto di esserci mi esalta ^_^
    a questo punto vorrei porre una domanda(chiaro che nessuno possiede la sfera di cristallo e può prevedere quello che sarà)
    ma sicuramente voi ne sapete piu di me,le mie sono solo sensazioni da innamorato vacanziere??!ma realmente avrei possibilità io prossimo a compiere il mio(49 compleanno)a trovare lavoro e viverci..oppure come quà amata odiata/italia sarei considerato un anzianogiovane,anziano per…ma giovane per altro
    mi sono dilungato ma ho voluto cercare di esprimere le mie sensazioni, per sperare di essere compreso. GRAZIE
    ma sopratutto GRAZIE per la pazienza

  63. simone scrive:

    ciao, e complimenti ancora per il sito.
    ho visto alcuni amici italiani qui a barcelona, arrivati più di 5 anni fa, che hanno anche un nie formato tarjeta plastificata – tipo Id card- Sapete dove di può fare?
    ciao

  64. Fabio Pitrola scrive:

    Ciao Simone,
    dall’1 aprile 2007 (come scritto nell’articolo) non rilasciano più la Tarjeta de Residencia che sarebbe la tessera plastificata.

  65. simone scrive:

    grazie Fabio, avevo letto molto tempo fa e non mi ricordavo di questa specifica. grazie cmq!
    simone

  66. silvia scrive:

    avrò bisogno di assistenza sanitaria in spagna, devo tenere sotto controllo un problema di salute, la cosa migliore è fare il numero di seguridad social e poi prendere un medico di famiglia? Ma per il numero si seguridad social mi serve per forza l’empadronamiento?

  67. Fabio Pitrola scrive:

    @Silvia
    per il medico di famiglia serve l’empadronamento, in quanto ti assegnano un medico del CAP più vicino a dove abiti.

  68. chica scrive:

    A proposito di assistenza sanitaria:

    Io per fortuna sto bene di salute e vorrei mantenere il mio medico di base in Italia e fare meno carte possibili, tanto -correggetemi se sbaglio- in caso di emergenza si fa tutto con la tessera sanitaria. Quindi per il momento non pensavo di fare la Seguridad social, almeno finché non mi viene richiesta.

    Però mi dicono che ci sono dentisti (e suppongo anche altri medici specialisti) che lavorano privatamente e che costano meno dei dentisti anche convenzionati in Italia.

    Avete qualche indirizzo da consigliarmi? Oppure, c’è una pagina web con la lista dei dentisti (e/o o altri medici specialisti) privati a barcellona?

    Altra questione, questa volta sulle banche:

    Potete consigliarmi una banca che permetta di aprire un conto a spese zero o basse, che mi dia una tarjeta e che non mi richieda né di avere meno di 30 anni né di dimostrare di avere uno stipendio fisso versato in Spagna?

    Grazie mille!

  69. Guido scrive:

    Se mi iscrivo alla mutualidad de la Abogancia… devo comunque iscrivermi alla seguridad social ???
    Grazia mille !!!

  70. Guido scrive:

    Perdonate … ma sto impazzendo..
    Per il N.I.E. il modulo da scaricare è il EX 14 e NON EX 16 poichè nel EX 14 vi è scritto “Solicitud de N.I.E. (Número de Identidad de Extranjero)(L.O. 4/2000 y Reglamento aprobado por
    R. D. 2393/2004)”. Giusto ???
    Inoltre il luogo ove richiederlo è sempre la Comisaria del Carrer de Balmes 192 ???
    Scusate ed ancora grazie !!!

  71. Fabio Pitrola scrive:

    Ciao Guido,
    il modulo è l’EX 16 e l’ufficio e in carrer Balmes.
    Qui la guida d’integrazione: http://spaghettibcn.com/20090205_nie-numero-de-identidad-de-extranjero-richiesta.html

    Purtroppo ogni tot mesi cambiano la prassi, per questo le guide sono un po’ “incasinate” ;)

  72. Fabio Pitrola scrive:

    La mutualidad de la Abogancia è un’assicurazione privata. La seguridad Social è la Sanità pubblica.
    Sono due cose ben distinte.

  73. Guido scrive:

    Grazie Mille ………. i miei complimenti per il sito
    Ottimo lavoro … AD MAIORA

  74. Federico scrive:

    Ciao,
    vi chiedo alcune informazioni.
    Sono a Palma de Mallorca da una settimana, sono venuto qui per seguire la mia fidanzata che studia.
    Volevo iniziare a cercare lavoro, ma nelle varie agenzie mi chiedono NIE e NUMERO DI SEGURIDAD SOCIAL.
    A dire il vero pensavo che essendo unione europea tutte ste scartoffie non servissero.
    In ogni caso, capito che il NIE è obbligatorio (anche se non ho capito a cosa serve), la seguridad social al giorno d’oggi non dovrebbe servire vista l’esistenza della tessera sanitaria europea. Sbaglio?
    E’ veramente indispensabile per poter lavorare in Spagna?
    Grazie dell’aiuto,
    Federico

  75. Fabio Pitrola scrive:

    @Federico
    Nell’articolo sopra ho scritto:

    Il numero della Seguridad Social è la copertura sanitaria nazionale spagnola, serve per ottenere un lavoro, senza questo numero non è possibile lavorare in Spagna

  76. Roberto scrive:

    Ciao a tutti, siccome ho appena fatto alcuni documenti, tengo aggiornati gli utenti:

    NIE:
    Fatto presso l’ufficio di polizia a Carrer de Balmes 192, la fila è luuuunga (siamo arrivati alle 8 e usciti alle 12.30, NIE in mano).

    Ci hanno richiesto solo il modulo compilato ed il passaporto. Stop.

    Poi ti mandano in banca (la Barclays accanto) a pagare i 10 euri, rientri e ti danno il foglio verde.

    SEGURIDAD SOCIAL:
    Fatto nel distretto dove viviamo (nel nostro caso Carrer de l’Industria 114) nel giro di mezz’ora per tutti e 4.

    Ci hanno chiesto solo fotocopia del NIE e del passaporto. Stop. Non si paga nulla e si fa veramente presto.

    EMPADRONAMIENTO:
    Ancora da fare! Sembra che serva per fare tutto, invece non ce l’ha chiesto nessuno. Se avete contratto di affitto superiore ai 6 mesi ed inferiore ai 5 anni, lo fate nel distretto del vostro domicilio. Se il contratto è più corto, risparmiatevi il viaggio, non ve lo fanno.

    In questo caso, o ci si impadrona in casa di un amico oppure si va al SAIER (Servicio de Atención a Inmigrantes, Extranjeros y Refugiados) in Avenida del Parallel 202, dove al banco informazioni lavora (l’altro ieri ci lavorava perlomeno) una ragazza italiana che vi darà informazioni. L’empadronamiento è un diritto (e un dovere) di tutti, anche chi ha un contratto di affitto più corto.

  77. Roberto scrive:

    Aggiornamento Empadronamiento:

    Al SAIER vi daranno un foglio, timbrato e firmato, che vi autorizza a impadronarvi “senza domicilio” presso il distretto di dove attualmente vivete. Quindi, con questo foglio ed il passaporto, andate al distretto più vicino e vi impadronano. Se andate negli orari di apertura pomeridiani (sia al SAIER che all’distretto dell’ayuntamiento) non trovate neanche fila.

  78. Andrea scrive:

    oggi ho fatto sia il NIE, in Carrer de Balmes 192, sia la Seguridad Social.
    Per il NIE, sono arrivato alle 8.45, mi hannno fatto accomodare poi alle 9 hanno iniziato a distribuire i numeri per rivolgersi allo sportello, consiglio di scaricare il modulo arrivare già con il modulo compilato con calma, non è molto difficile e sull’articolo di questo sito è spiegato molto bene come fare. Poi ti danno una tassa da pagare in banca, la si compila con nome ed indirizzo, e io sono andato al Banco Civico, uscendo dalla porta dell’edificio si scende a sinistra, avanti cento metri dall’altra parte della strada. Si ritorna agli uffici, altro numero e si consegna e si riceve il NIE, andando contro quello che ho letto in molti forum al riguardo, devo dire che sfortunatamente l’impiegata che ho trovato allo sportello è stata molto sgarbata e decisamente poco d’aiuto, in compenso in un’ora e mezza ho fatto tutto, quindi ci è voluto relativamente poco.
    per la Seguridad social, sono andato prima in un ufficio in Carrer Aragò, dove mi hanno dato dei moduli da compilareper poi presentarmi in Ptge. Mercader dove ho dovuto presentare questi moduli, il NIE originale con fotocopia e la carta di identità con fotocopia, cmq in meno di mezz’ora me la sono cavata. Vorrei sottolineare che mi hanno chiesto fotocopia e anche documento originale, quindi meglio portarselo dietro. Non ho capito a chi rivolgersi per farsi dare un medico a cui rivolgersi, se qualcuno ha dei suggerimenti sono bene accetti.

  79. Marco Bentamy scrive:

    Per quanto riguarda il medico occorre avere anche l’empadronamiento …In pratica serve il nie ,l’empadronamiento ,e la seguridad social e il contratto di lavoro per avere la tessera sanitaria con il tuo medico di famiglia.Questo naturalmente in uno degli ambulatori dell’insitut catala de la salut del quartiere dove vivi.Anche senza contratto di lavoro tu prova lo stesso con i documenti che ti ho detto a farti rilasciare la tarjeta sanitaria.Nel caso in cui non te la rilasciassero la tua team,la tessera europea sanitaria,vale per ogni evenienza in qualsiasi ambulatorio della città.Suerte.

  80. paoletto1957 scrive:

    sono un cittadino italiano da 13 anni rsidente in Gran Canaria
    ritendo dicriminatorio l utilizzo del NIE al giorno di oggi,fino a qualche anno fa el NIE fungeva anche da documento di identita ora
    un cittadino europeo oltre al NIE deve sempre avere con se un documento del suo paese mentre un extracomunitario tiene piu vantaggi perche lo stesso NIE le serve da documento di identita
    per questo sono piu avvantaggiati i cittadini extracomunitari che non gli europei;ritengo sarebbe corretto dare un tratto uguale in tuti i paesi europei e non dico meglio degli extracomunitari ma almeno al pari.
    Vorrei sapere a quale ufficio posso rivolgermi per presentare un reclamo . grazie

  81. Esque scrive:

    @paoletto1957

    Anche io che vivo da 10 anni in Spagna, sono abbastanza incaz….con la nuova legge sul nie del 2007. Io, nonostante sia scaduto, continuo ad utillizzare la mia tesserina plastificata e me ne sbatto altamente di rinnovarla per poi farmi dare un foglio A4.

    Ma dico io, siamo nel 2011 in piena era tecnologica e secondo i burocrati devo andare in giro con un foglio a4 che non vale da documento e la nostra penosa carta d’identitá italiana??

    Agli extracomunitari invece danno la tesserina con foto che vale da documento….Perch´ñe questa discriminazione verso noi europei comunitari?

    Mi piacerebbe fare un reclamo a chi di dovere con le firme di tutti gli europei che viviamo in Spagna e che si sentono presi in giro.

    Chi si anima a fare un esposto?

    Un saluto a tutti.

  82. giulio scrive:

    Ciao,

    solo un paio di dubbi:

    il nie ha una scadenza?

    se nel frattempo l’indirizzo fornito nel nie è cambiato va comunicato?

    grazie mille

  83. Fabio Pitrola scrive:

    @Giulio
    se non ricordo male… ogni 4/5 anni va rinnovato
    Se cambi indirizzo devi comunicarlo e rifare il documento. Io non l’ho mai fatto, ho ancora l’indirizzo della primissima casa in cui abitavo quando sono arrivato…

  84. stefy scrive:

    Ciao,
    vorrei rimanere a Barcellona qualche mese e mi chiedevo prima di recarmi agli uffici se posso evitare di fare l’empadronamiento e il numero di seguridad social; alcuni amici che vivono qui da tempo mi hanno raccontato che appena arrivati hanno fatto unicamente il NIE e poi a seguito tutti gli altri documenti. Mi chiedevo in poche parole se mi conviene fare tutta questa trafila burocratica quando vorrei lavorare solo una stagione, quella estiva, e poi ritornare in Italia.
    Grazie mille
    Stefania

  85. Fabio Pitrola scrive:

    Ciao Stefy,
    per lavorare sono indispensabili tutti i documenti: Nie, empadronamento e seguridad social.

  86. stefy scrive:

    Ciao a tutti,
    vi racconto come è andato il mio tentativo di avere il NIE senza gli altri due documenti ossia l’Empadronamiento e il Numero di Seguridad, questo perchè rimarrò per poco tempo ancora qui. Mi sono recata al commissariato, hanno controllato i miei dati personali e poi mi hanno dato un modulo da presentare in banca per pagare una piccola tassa di “immatricolazione”. Sono ritornata al commissariato dove hanno svolto la parte conclusiva della procedura assegnandomi il numero di identificazione per stranieri. Nel posto in cui andrei a lavorare mi hanno domandato unicamente il NIE e nessun altro documento; aspetto ancora una conferma e non so ancora esattamente in cosa consistono le pratiche di assunzione, ma credo che avranno bisogno solo del NIE. In cosa consistono le esattamente le pratiche di assunzione? variano di posto in posto? esiste un assunzione semplificata che ti richiede unicamente il NIE? grazie Ste

  87. Fabio Pitrola scrive:

    Ciao Stefy,
    se per lavorare non ti chiedono la Seguridad Social, vuol dire che stai lavorando in nero.

  88. caramella81 scrive:

    Buongiorno a tutti,
    inanzitutto vorrei ringraziare il creatore di questo fantastico blog..è utilissimo
    Allora vorrei raccontare la mia esperienza spagnola, sperando di essere d’aiuto a qualcuno…
    Intanto se sieti qui per lavoro, vi consiglio vivamente di farvi subito tutti e tre i documenti: NIE,Seguridad e empadronamiento…tanto pagherete solo il Nie(10 euro) che potrete ottenere presentadovi in Carrer Balmes 192 con fotocopia carta d’identità e modulo compilato(il modulo ve lo lasciano loro)….programmate la sveglia molto presto!!!
    una volta fatto il nie potrete ottenere la seguridad e poi in ultimo l’empadronamiento(questi due docs sono gratuiti e vi richiederanno poco tempo per ottenerli)…il mio consiglio di cuore è il seguente:non fate come la sottoscritta che nonostante il primo periodo a barcellona non avesse una mazza di meglio da fare che andare alla barcelloneta ,ha sempre rinviato tutto dicendo”tanto c’è tempo e finchè non vedo che mi chiama qualcuno per colloqui non faccio nessun documento”…..finchè un giorno mi hanno fissato un colloquio dove richiedevano da subito il Nie(senza questo nn potevo presentarmi)cosicchè nn avete idea della corsa che ho dovuto fare per poter presentare questo benedetto foglio al colloquio di selezione….
    CHI HA TEMPO NON ASPETTI TEMPO!!!
    Inoltre mentre scrivo è il 30 aprile 2011, quindi vi vorrei confermare che il NIE SI OTTIENE IN CARRER BALMES 192(X CHI FA PARTE DELLA COMUNITA’ EUROPEA) MENTRE IN JOAN BORBO E’ PER TUTTI GLI ALTRI……ok? CARRER BALMES(ALZATEVI PRESTO,ANDATE IN UFFICIO COMPILATE IL MODULO E ASPETTATE IL VOSTRO TURNO CON IL VOSTRO NUMERETTO IN MANO,poi andate in banca e pagate la tassa di 10 euro,dopodichè rientrate in ufficio e vi daranno il nie)…
    detto questo
    Buena suerte!!
    ps. a barcellona se non conoscete un minimo di catalano,scordatevi il lavoro…..perciò vi consiglio di iscrivervi a un corso …
    io ho frequentato la Olè school(molto buona ma un pò caruccia,ma meno caruccia rispetto alle altre scuole private), sennò ci sono anche corsi gratuiti per principianti(dovete informarvi in placa catalunia al civico n.9)..questi corsi gratuiti partono ogni tot di tempo,comunque consiglio a chi appena arriva di venire qui in placa catalunia 9 e prenotarvi per un corso(nn vi costa nulla, dovrete pagare solo il libro al prezzo di 12 euro)…..rinnovo i miei saluti e la suerte a tutti voi….

  89. Patapuc scrive:

    Ciao,
    vorrei chiarire alcune questioni inerenti la richiesta del tesserino sanitario (Tarjeta Sanitaria) e l’assegnazione del medico di famiglia (medico de cabecera).
    La questione più rilevante che nel post non viene chiarita, è che per poter richiedere la tessera sanitaria è necessario avere un lavoro in regola, la qual cosa comporta che il datore di lavoro o l’interessato (nel caso di lavorare come autonomo), versi mensilmente dei contributi al istema Sanitario Spagnolo (cotizar a la Seguridad Social).
    Ciò non significa che non si abbia comunque diritto (in quanto cittadini della Unione Europea) all’ssistenza sanitaria, ma solo che la cosa funziona in maniera differente. Tanto per cominciare si ha diritto a prestazioni urgenti presso il Pronto Soccorso (Urgencias), previa presentazione della Tessera Sanitaria Europea. Se quello di cui avete bisogno è una prestazione non urgente potete comunque presentarvi con la suddetta tessera nel Centro Medico (CAP-Centro de Atenciòn Primaria) del vostro quartiere, e vi verrà assegnato il primo medico disponibile. Ciò significa che ogni volta verrete assistiti da un medico differente, non avrete un vostro medico curante fisso.
    Voglio inoltre sottolineare che l’assistenza sanitaria gratuita si estingue tre mesi dopo aver lasciato/perso l’ultimo lavoro o aver finito di ricevere il sussidio di disoccupazione.
    Spero di essere stata chiara e utile.

  90. Pisto scrive:

    ps. a barcellona se non conoscete un minimo di catalano,scordatevi il lavoro…..perciò vi consiglio di iscrivervi a un corso …

    buono il consiglio peró:

    Non è vero!!

  91. Marco Giralucci scrive:

    Pisto, sei sicura di quello che dici rispetto l’assistenza sanitaria? Adesso non posso informarmi ma a me non sembra che sia cosí, a quello che ricordo per aver lavorato e non lavorato in tutti i modi (autonomo, dipendente… senza superare il minimo etc.) ho avuto il mio medico di famiglia da subito. Ripeto però che la cosa è da verificare.
    Rispetto al lavoro penso che ci sia da considerare che in questo momento la Catalogna e la Spagna sono sprofondate in una sfiducia dovuta al 20% di disoccupazione, al contrario dell’Italia che più o meno ne ha la metà. Prese le distanze da questi dati ufficiali che sono sempre relativi, il fatto reale è che per lavorare in questo momento è meglio cercare altrove, non qui.
    Per quanto riguarda il catalano, hai ragione in parte: si tratta di una condizione necessaria ma non sufficiente. Io ho il livello “D”, ma non per questo mi danno lavoro. Devo saper fare più e meglio degli altri, soprattutto in un mercato selvaggio dove c’è anche molta gente che viene da situazioni peggiori della nostra ed è disposta a tutto.
    Siamo comunque, anche se simpatici ed europei, stranieri.
    La questione della lingua non la discuto nemmeno: si tratta solo di rispetto e di cultura, se non ce l’hai l’avrai. Altrimenti vivrai male, credimi.

  92. Patapuc scrive:

    Sono stata in ben due CAP differenti (quello del Raval e quello di Sant Antoni Maria Claret) e in entrambi mi hanno detto la stessa cosa, tra la’ltro anticipatami da alcune persone che hanno vissuto a Barcellona fino a non molto tempo fa.
    Inoltre sul sito della Seguridad Social è chiaramente scritto che il diritto all’assistenza medica è garantito a “trabajadores afiliados y dados de alta”, cioè non solo a coloro che hanno richiesto l’iscrizione (con assegnazione di un numero di identificazione) ma che hanno anche “attivato il servizio” (traduzione orribile, scusate) iscrivendosi in uno dei diversi “regimi” in funzione del lavoro che si svolge (ai quali corrisponde una specifica quota da versare mensilmente). In pratica puoi essere iscritto-affiliato ma se non “te das de alta” sei come in stand-by e non devi pagare, ergo non hai diritto all’assistenza.
    La scappatoia per gli spagnoli è quella di richiedere “Asistencia Sanitaria Sin Recursos Económicos Suficientes”, noi dell’UE invece abbiamo comunque diritto all’assistenza ma non ad un medico fisso di riferimento.
    Ciò non significa che non possano esserci casi che riescono ad infilarsi (anche involontariamente) tra le maglie di questa organizzazione se, per esempio, l’incaricato si dimentica di chiederti se stai “cotizando alla Segurdad Social”. Inoltre svariate persone che conosco hanno continuato ad usufruire della Sanità Pubblica anche per molti mesi dopo aver perso il lavoro semplicemente perchè il medico de cabecera non ha l’incarico di controllare se ti spetta ancora o no l’assistenza.
    Forse sono stata io la scema quando, messa di fronte alla domanda diretta, ho risposto sinceramente di non avere al momento un lavoro; forse se avessi mentito si sarebbero accontentati della mia risposta e non avrebbero chiesto nessuna documentazione…. non so che dire.

  93. pallaspina scrive:

    Non ci capisco piú niente. Ho l’empadronamiento e mi hanno rilasciato il NIF, dove hanno messo la sigla del passaporto. Adesso vorrei un DNI, cioé un documento spagnolo di identitá, perché mi sono accorta che a volte non accettano patente o passaporto (per esempio, non ho potuto votare al referendum per l’indipendenza… non che ci tenessi, peró me lo avevano chiesto e alla fine volevano il DNI. Se ho il NIF, devo fare anche il NIE? E dove devo andare per fare il DNI, sempre in Balmes?

  94. Patapuc scrive:

    DNI=Documento de Identidad Nacional, quindi il tuo Documento d’Identità è quello rilasciato dalla Repubblica italiana.
    Per ottenere il DNI spagnolo devi richiedere (e ti deve essere riconosciuta) la nazionalità spagnola!!!.
    Finchè resti italiano il NIE=Numero de Identificaciòn de Extranjeros è l’unica cosa che puoi ottenere dal governo spagnolo.

  95. portomale scrive:

    Per cambiare l’indirizzo su nie e s.s. devo andare personalmente all’ufficio di Balmes o c’e’ un altro modo???

  96. Fabio Pitrola scrive:

    Per cambiare indirizzo NIE, carrer balmes per Seguridad Social qualsiasi ufficio della S.S.
    non sono a conoscenza di altri modi.

  97. serenita scrive:

    Ciao a tutti!!
    Tra qualche giorno sarò a Barcelona per iniziare un nuovo lavoro … mi chiedevo: riuscirò a fare NIE e Seguridad Social in un paio di giorni? E per il NIE è necessario chiedere un appuntamento o ci si reca direttamente a Carrer Balmes?

    Grazie mille per l’aiuto!!
    Un saluto!

  98. Patapuc scrive:

    Per richiedere il NIE non è possibile prenotare, bisogna andare piuttosto presto perchè c’è sempre molta coda. Per chi già lo avesse e volesse cambiare l’indirizzo, bisogna comunque andare a Balmes, ma sappi che non ti cambiano i dati sul foglio originale, solo nel loro database! C’è un ufficio della Seguridad Social lì vicino in Travessera de Gracia tra Gran de Gracia e Plaça Gal.la Placidia (non ricordo il civico).

  99. serenita scrive:

    Gracias ;)
    Un’ultima cosa: al lavoro mi hanno chiesto di iscrivermi alla disoccupazione spagnola e di prendere il modulo Demanda de Empleo … voi sapete come funziona questa cosa? Mi hanno detto che così l’azienda avrà dei vantaggi fiscali …
    Grazie ancora!

  100. Patapuc scrive:

    Credo tu ti stia riferendo al SOC Servei d’Ocupaciò de Catalunya (fino a poco tempo fa conosciuto come INEM).

    http://www.oficinadetreball.cat/socweb/opencms/socweb_ca/home.html

  101. serenita scrive:

    Grazie mille! :)

  102. lunanueva scrive:

    Ciao!
    Scusate se forse è già stata fatta questa domanda, ma voglio essere sicura che le cose stiano ancora così a giugno 2011. Appena arrivati a BCN l’iter da seguire è:
    1) NIE
    2) Seguridad Social
    3) Empadronamiento

    è corretto?
    Grazie fin d’ora x l’aiuto!

  103. nicolino scrive:

    ciao a tutti, vorrei cambiare cambiare la targa della mia macchina, da italiana a spagnola, come posso fare e quanto costa? grazie per l’ aiuto

  104. Fabio Pitrola scrive:

    Ciao Nicolino,
    a giorni pubblichiamo la guida per l’immatricolazione della macchina.

  105. serenita scrive:

    Ciao a tutti!!
    Mi confermate che l’indirizzo dove si fa la Seguridad Social è Avenida Marques de l’Argentea 23?

    Un saludo :)

  106. Fabio Pitrola scrive:

    @serenita
    non è più in Av. Marques de l’Argentera, già da un paio d’anno l’hanno spostato in carrer Balmes
    maggiori info qui:
    http://spaghettibcn.com/20091120_nie-ufficio-carrer-balmes.html

  107. Dabo scrive:

    Sera a tutti.
    Avrei una domanda sul NIE, infatti sto lasciando la Spagna per tornare a vivere in italia a conclusione del mio periodo di studi qui.
    Ma il NIE, come alcuni dicono, è un documento a vita quindi posso partire senza nessun problema, o prima della partenza devo tornare al commissariato e comunicare la mia partenza e farmelo revocare?

    La cosa è anche complicata perchè sono ancora in attesa dell’ultimo stipendio del lavoro che ho svolto, e mi hanno comunicato che se revocassi il NIE potrebbero esserci dei problemi con il pagamento.
    Grazie mille dell’aiuto!

  108. Fabio Pitrola scrive:

    @Dabo,
    non credo si debba revocare. L’empadronamento invece sì, devi comunicare all’ufficio dell’ajuntament che non abiti più qui.

  109. antonio_982 scrive:

    Ciao a tutti, io sono una new entry e presto entrerò a far parte degli italiani a barcelona.
    Parto domani e, dall’azienda che mi ha assunto, mi hanno comunicato che devo fare il Nie e il num di seguridad social senza i quali non è possibile preparare il contratto di assunzione.
    Io ho visto lo spendido lavoro realizzato su questo sito e i preziosi commenti da voi tutti lasciati… ma ho ancora qualche dubbio… spero possiate aiutarmi a risolverli.
    -il nie si richiede in C/ Balmes, 192
    08006 – Barcelona
    (Barcelona)
    (Horario: De lunes a viernes de 9.00 a 14.00)
    ma il modulo da compilare è l’ex-14 o l’ex-16? dall’azienda mi hanno inviato l’ex-14 dove è necessaro inserire il n° di pasaporte che io non ho e i dettagli del motivo per cui si sollecita il nie… invece nell’ex-16 è sufficiente la carta d’identità. Servono delle foto oltre alla cpia del documento?
    -il n° de seguridad social dove si richiede? dovrei fare tutto giovedì in mattinata quindi vi chiedo se potete aiutarmi ad individuare un posto vicino al c/ balmes o se è necessario farlo presso la tesoreria generale della zona in cui dichiaro il domicilio? so solo che il modello è il ta1 ss… che documenti bisogna allegare?
    Vi ringrazio tutti anticipatamente

  110. Fabio Pitrola scrive:

    @antonio_982
    . il modulo corretto è l’EX-16 puoi scaricarlo da qui.
    Anche se quando ho fatto la richiesta all’ufficio mi hanno dato il l’EX 14 che è riservato ai cittadini extracomunitari.
    . Al posto del numero del passaporto puoi inserire il num. della Carta d’Identità.
    . Qui trovi il Buscador de Oficinas Cercanas, il motore di ricerca per gli uffici, puoi richiedere il n. di seguridad social in un qualsiasi ufficio di Barcellona, i documenti da allegare sono scritti in questo articolo (leggi sopra)

  111. Marco scrive:

    Salve a tutti

    sono da 10 anni residente a Barcelona ma per motivi personali faccio il pendolare tra Barcelona, l’Italia e altre nazioni, quindi mi sono un po’ “perso” gli sviluppi della burocrazia spagnola..
    Mi è scaduta la patente (spagnola) e per rinnovarla mi chiedono il NIE, che da quanto ho capito non ha nessuna scadenza. Io però, essendomi trasferito qui nel 2000, ho la TARJETA, che è peraltro scaduta (ma il consolato mi aveva detto che non serviva rinnovarla). Quindi, mi basta andare a Balmes e chiedere il NIE sulla base della residenza pregressa?

    grazie a tutti!

    marco

    PS @nicolino io ho fatto il cambio immatricolazione alcuni anni fa, non costa moltissimo (dipende dall’anno di immatricolazione originaria) ma ti conviene farlo con una Gestoria anche perchè devi andare a fare il collaudo e soprattutto, importantissimo, devi comunque far fare la cancellazione della targa in Italia o ti considereranno ‘evasore’ per bollo etc!

  112. Fabio Pitrola scrive:

    @Marco
    Il numero del NIE è sempre lo stesso, quindi in teoria, non c’è bisogno che tu lo rinnovi, ma ti consiglio di farlo per evitare problemi con la burocrazia. Ti daranno il foglio verde e non più la tajeta…

  113. lello scrive:

    vorrei sapere se il nie ha una scadenza e se si quanto.

  114. serenita scrive:

    Ciao a tutti!
    Mi sono trasferita a Barcellona qualche mese fa, ho fatto NIE, Empadronamiento, etc … però ho notato che alla Seguridad Social mi hanno rilasciato il certificato col mio “numero de alta” ma non c’è scritto nulla circa il medico di famiglia … a chi mi devo rivolgere per sapere quale è il mio medico?

    Grazie fin d’ora per l’aiuto!! :-)

  115. Pisto scrive:

    Ciao, mi sembra…vai al CAP (centre d’atencio primaria) più vicino a dove vivi, documenti alla mano: nie, seguridad,carta d’identitá (fotocopiali) perche li con il fotocopiatorie dietro le spalle non te lefanno ;-) ….. richiederai così la tessera sanitaria, ci mette un po’ di settimane e ti arriva per posta. Una volta fatto questo ritorni con la tua tessera luccicante e li ti assegnano il medico della mutua.Se non erro la procedura credo sia questa
    Cmq se vai al CAP ti dicino tutto quello che devi portare nel caso mi sia sfuggito qualcosa.

    Ciao

  116. Pisto scrive:

    a chi interessa immatricolare la propria auto-moto in spagna senza passare per una gestoria questa è più o meno la trafila che ho fatto (che in realtà non ho ancora finito)non so se nel blog esista già una guida:

    1) Ficha tecnica reducida: per passare la ITV (revisione)è obbligatorio avere questa ficha. La potete fare contattando la gestoria de trafico info@gestoriatrafico.es, ed inviare la documentazione italiana in formato elettronico (fatta con lo scanner quindi) tipo: certificato proprietà, libretto del mezzo più le caratteristiche tecniche.Costa circa 80 euro.La gestoria vi lascierá il numero di conto dove fare l’accredito.Una volta pagato ve la spediscono con i timbri ufficiali direttamente per posta.

    2)ITV: Si puo’ fare con targa italiana (o straniera) solo qui: ITV carrer dels motors 137 Zona Franca 932968970. Vi presentate con la ficha tecnica gli spiegate tutta la storia e prendete appuntamento con l’ingegnere (ci sono giorni ed orari precisi). L’ingegnere la controllerá e poi vi farà fare la revisione (quella classica) ammortizzatori, fumi ecc ecc…costo 52 euro (moto), se avete fortuna lo stesso giorno.In una settimana circa potrete ripresentarvi agli uffici per ritirare il nuovo libretto del vostro mezzo nella ITV stessa.

    3)Una volta passata la famigerata ITV vi rilascranno l’adesivo che potrete appiccicare sul mezzo, si può procedere con l’eliminzane del mezzo dai registri italiani.Mi sono appoggiato all’agenzia del mio paese.Loro hanno bisogno di : targa quella vera intendo,documento d’identitá,certificato di proprietá, libretto del mezzo.In una settimana circa il libretto verrá annullato con circa 70 euro.

    4)Ultima fatica, quindi una volta annullato il libretto italiano, bisogna recarsi agli uffici della jefatura de trafico (campana, gran via poco dopo plaça espanya, direzione hospitalet/aereoporto lato sx), con tutte le carte (io sono a questo punto) non so ancora il calvario che mi aspetta.Li bisognerá suppongo pagare il bollo e farsi assegnare il nuovo numero di targa che bisognerá poi stamapare.Vi aggiornerò presto su questo ultimo passaggio.Spero diessere stato utile. Ciao

  117. Fabio Pitrola scrive:

    ciao Pisto,
    da tempo stiamo preparando la guida, anche grazie ad un utente del blog che ci ha aiutati molto. Prima o poi ce la faremo :)
    Intanto il tuo commento è molto importante e può aiutare qualcuno, grazie :)

  118. serenita scrive:

    Grazie Pisto ;-)

  119. Pisto scrive:

    @sarenita e fabio: è un piacere ;-)
    Scusate se scrivo diciamo un po’ così di getto.

  120. Nicola scrive:

    Ciao Fabio,
    il 7 novembre sono a Barcellona per la ricerca di lavoro. Non conosco, nessun connazionale che ci vive e zero di spagnolo. Per lavorare subito dopo pochi giorni (come cameriere), posso fare solo il NIE e il Seguridad Social ? Consigliami perche voglio mettermi subito al lavoro e se non conosco nessuno lì non saprei come fare per l’empadronamiento . Leggendo tra i vari commenti sembra che qualcuno la pratica dell’empadr. l’abbia fatta in un secondo momento, forse proprio perche trovatosi nella stessa mia situazione.
    Grazie per la disponibilità. Ciao

  121. alan scrive:

    sono alex cerco aiuto/consigli per qualche lavoro sulla costa+isole spagnole sono un 35enne lombardo con varie esperienza lavorative come
    magazziniere/agente immobiliare,modello,promoter per ristoranti/locali,cameriere,aiuto cuoco
    se qualcuno avesse qualche lavoro oppure ospitalita sono grato e disponibile
    contattami email pek.corporetion@alice.it
    grazie a tutti
    mio nonno diceva CHI DA RICEVE

  122. vins77 scrive:

    Ciao Pisto, scusami ma se uno dall’Italia porta la tessera sanitaria europea che è rilasciata dalla agenzia delle entrate dove c’è anche il codice fiscale, con foglio empadronamento al cap devono darti il medico di cabezera perchè comunque quella tessera è europea non capisco perchè serve pure quella spagnola se il sistema è unificato!

  123. Pisto scrive:

    Ciao!Buona domanda!
    Non ne ho la più pallida idea :-)
    In ogni caso al CAP ci devi passare ti consiglio di chiedere a loro.Cmq la tessera di CAT SALUT non costa nulla farla.
    Però effettivamente non avresti tutti i torti pensandoci bene.

  124. vins77 scrive:

    Si vede che ho studiato giurisprudenza… mi sto informando… ma che tu sappia la tessera Cat salut te la rilasciano se al momento della richiesta per esempio io starò lavorando?
    voglio dire, chiedono non il numero di seguridad social ma la afiliacion … che tu sai dovrebbero essere due cose diverse…
    se il diritto alla assistenza sanitaria è universale e uno poveretto non lavora che fa non riceve assistenza? siamo italiani , ergo europei…. !!!

  125. Pisto scrive:

    a chi interessa immatricolare la propria auto-moto in spagna senza passare per una gestoria questa è più o meno la trafila che ho fatto (che in realtà non ho ancora finito)non so se nel blog esista già una guida:

    1) Ficha tecnica reducida: per passare la ITV (revisione)è obbligatorio avere questa ficha. La potete fare contattando la gestoria de trafico info@gestoriatrafico.es, ed inviare la documentazione italiana
    in formato elettronico (fatta con lo scanner quindi) tipo: certificato proprietà, libretto del mezzo più le caratteristiche tecniche.Costa circa 80 euro.
    La gestoria vi lascierá il numero di conto dove fare l’accredito.Una volta pagato ve la spediscono con i timbri ufficiali direttamente per posta.

    2)ITV: Si puo’ fare con targa italiana (o straniera) solo qui: ITV carrer dels motors 137 Zona Franca 932968970. Vi presentate con la ficha tecnica gli spiegate tutta la storia e prendete appuntamento
    con l’ingegnere (ci sono giorni ed orari precisi). L’ingegnere la controllerá e poi vi farà fare la revisione (quella classica) ammortizzatori, fumi ecc ecc…costo 52 euro (moto), se avete fortuna
    lo stesso giorno.In una settimana circa potrete ripresentarvi agli uffici per ritirare il nuovo libretto del vostro mezzo nella ITV stessa.

    3)Una volta passata la famigerata ITV vi rilascranno l’adesivo che potrete appiccicare sul mezzo,
    si può procedere con l’eliminzane del mezzo dai registri italiani.Mi sono appoggiato all’agenzia del mio paese.
    Loro hanno bisogno di : targa quella vera intendo,documento d’identitá,certificato di proprietá, libretto del mezzo.
    In una settimana circa il libretto verrá annullato con circa 70 euro.Il prezzo dipende da quanto vi fa spendere l’agenzia ovviamente queste pratiche si posso svolgere direttamente negli uffici della
    motorizzazione civile della vostra cittá.

    4) Aggiornamento, sono riuscito finalmente ad avere la mia anuova targa con la “E”, ammetto che è stata dura.

    Ricapitolando (cercherò di spiegare quello che ho realmente fatto passo par passo nella speranza di non aver dimenticato qualcosa)

    quindi:
    ficha tecnica ufficiale rilasciata da ITV ok
    ITV-revisione e relativo adesivo appiccicato sul mezzo ok
    Libretto italiano, certificato di proprietá italiani annullati e targa italiana consegnata ok

    Mezzo pronto per essere matricolato quindi :
    andare a Agencia Tributaria e compilare il “modelo 06″ (costo 50 cent) se avete fortuna e spiegando bene quello che dovete fare vi prenderanno i dati e vi rilasceranno della documentazione
    con un codice assegnato per la richesta della nuova targa.Il modelo 06 credo sia valido solo per le moto perche per le auto mi parlavano di un altro modelo.La sensazione cmq è quella che
    non sanno bene di quello che parlano nel senso che ho dovuto parlare con il capo che comincia a farti un sacco di domande.

    Agencia tributaria è qui (ce ne sono varie ovviemente): Plaça Doctor Letamendi, 13-23, 08007 Barcelona
    932 91 11 00 (Carrer d’Arago con enric granados).

    Se riuscite ad avere questo codice dovrete recarvi successivamaente a DGT (Dirección general de trafico) detto anche campana: : Gran Vía de les Corts Catalanes, 184, C.P. 08071
    da plaça espanya prendete gran via verso hospitalet/aereoporto e prima del sottopasso a la trovate a sx.
    Le code fuori sono atroci.
    Una volta entrati:

    Sportello informazioni 1 piano: spiegate cosa dovete fare e vi daranno un modulo da compilare per pagare la tassa di immatricolazione.
    Sportello casse 2 piano: Pagate la tassa di immatricolazione (moto 200 cc come la mia cira 90 euro)
    Sportello immatricolazioni 2 piano: Spiegate cosa dovete fare, vi chiedranno tutta la documentazione vostra e del mezzo + modelo 06.Li vi daranno le coordinate per pagare il bollo.
    vi daranno un indirizzo web del comune credo (che adesso non ho con me) dove stamapare la documentazione e il codice a barre. Con il cocide a barre vi recate in un bancomat con lettore ottico e pagate il bollo.
    Ritonate a DGT sempre sportello immatricolazioni con il bollo pagato.Fatto questo vi ritireranno il libretto della moto ufficiale eil codice di richiesta targa.
    In due gg sará pronta la numerazione della targa.Quindi tornate a DGT sempre immatricolazioni prendete i documenti pronti scendete in strada e subito li a sx c’è un negozio che stampa le targhe.
    Costo stampa cira 14-15 euro.
    Vi consiglio di fotocopiare i vostri documenti (non si sa mai) e molta pazienza.

  126. Pisto scrive:

    Ciao Vins77.
    Ho giusto in mano il doc de la seguridad social chiamato appunto :
    numero de seguridad social o número de afiliación.
    quindi suppongo sia la stessa cosa.Al CAP vai con questo.
    Per il rilascio ti chiedono se lavori questo è vero peró non di dimostrarlo almeno nel mio caso.
    ho trovato questo nella rete: http://ec.europa.eu/social/main.jsp?catId=564&langId=it
    Posso passare al cap la settimana prox e magari gli faccio qualche domanda.

    L’assistenza con la tess sanitaria europea è garantita, quella del medico de cabecera resta ancora un dubbio.

  127. vins77 scrive:

    Pisto se lo fai sei ospite a cena o pranzo…. male che va i primi tre mesi mi tengo la team e cerco lavoro nel caso mi viene qualcosa prendo aereo e torno a Bologna ahhahahah!
    nel caso contrario io ho reperito il modello di solicitud poi te lo mando magari in privato c’è solo un passaggio poco chiaro!!
    davvero grazie di cuore…! questà è solidarietà tra connazionali che io ho sempre avuto ma quando qualcun altro è gentile con me io sono sempre contento!!!

  128. vins77 scrive:

    io quando vivevo a Las Palmas avevo la team e mi hanno dato subito il medico di base (cabezera ) però era il 2003 /2004 pensa ho ancora la tarjeta de residencia canaria con le impronte digitali che ora non viene più rilasciata .. pero la legge ora è modificata e poi si tratta di 1 altra regione ergo comunidad autonoma canaria

  129. vins77 scrive:

    @ Pisto scusami non ti secco più… e se una persona come vuolesse comprare un motorino a bcn…
    hai procedure particolari da venditore spagnolo a compratore italiano?

  130. Pisto scrive:

    Ciao Vins per quanto riguarda comprare una moto qui se tutto “il cartame” e documentazioni varie sono in regola non dovrebbero esserci problemi o nessuna procedura particolare. il cambio di proprietá suppongo si fa sempre, se non vuoi passare per agenzie, negli uffci della DGT.Almeno secondo me.

    Al Cap mi han detto che la copertura sanitaria con la tessera europea è assicurata solo per urgenze.Quindi il medico de cabezera nada.Per averlo devi seguire la procedura che abbiamo commentato sopra.Nel caso di studente bisogna farsi rilasciare un documento dal sistema sanitario del paese di provenienza (comunitario). Ignoro quale sia.
    Che se magna oggi? :-)

    Spero qualcuno ti possa illuminare meglio di quello che ho fatto io….

  131. vins77 scrive:

    Caro Pisto .. Grazie mille… la burocrazia è una immane onta!!!! aiutooooooo !!!!

  132. vale88 scrive:

    Ciao a tutti!!!!sono da poco in Spagna vorrei fare il NIE a Barcellona ma non so dove mi dovrei recare per poterlo fare. Potreste aiutarmi dandomi qualche indirizzo???Grazie

  133. vale88 scrive:

    Grazie sei stato gentilissimo. scusa se ho fatto una domanda retorica ma pensavo che negli anni fosse cambiato qualcosa.

  134. Rosaria scrive:

    ciao ragazzi,

    ho bisogno di un’info: è necessario empadronarse en barcelona per prendere NIE e seguridad social? Io ho bisogno di fare questi documenti a barcellona ma dovrei poi prendere residenza in un’altra città.
    Ho letto che tra i documenti necessari per la seguridad social c’è appunto l’empadroniamento.
    Io per il momento ho solo un indirizzo di appoggio e non una locazione vera e propria.
    grazie in anticipo,
    rosaria

  135. Fabio Pitrola scrive:

    L’empadronamento va fatto nel comune di residenza il resto dei documenti dove vuoi.

  136. Rosaria scrive:

    Grazie Fabio per la risposta così celere e per le info contenute nel sito che sono preziosissime.
    Io intendevo però se è necessario avere la residenza prima di fare la richiesta per gli altri due documenti o se nei moduli per nie e seguridad social posso indicare quello che sto usando come appoggio a barcellona.
    grazie ancora e buon natale! :)

  137. Fabio Pitrola scrive:

    Per la seguridad social è obbligatorio. Per il NIE pure ma di solito non richiedono il documento.

  138. samuele scrive:

    ciao a tutti ragazzi,
    io sto per trasferirmi a barcellona e vorrei sapere se le procedure per i documenti sono le stesse, e sopratutto se per inizia puo’ essere una buona idea le agenzie interinali, insomma fuonzionano oppure no ? e poi lo sportello porta 22 secondo voi funziona oppure no? premetto che non mi fermerei a queste cose per trovare lavoro.
    un’ultima cosa, vorrei sapere se qualcuno di voi fosse interessato a mettersi in contatto con me, per fare un po’ di amicizia visto che li amici non e ho… grazie a tutti anticipatamente…

  139. Luchan scrive:

    Ciao a tutti, sapete se per aprire un conto in banca bisogna risiedere necessariamente in spagna?
    Per chi risiedesse senza lavorare, ci sono “regole” differenti?
    Grazie a tutti e complimenti per il sito

  140. Fabio Pitrola scrive:

    Non necessariamente devi risiedere in Spagna ma devi comunque avere il NIE.

  141. cloe84 scrive:

    Come scritto nella pagina per il NIE mi sono trasferito a barcelona da una settimana ed ho fatto NIE e SEGURIDAD SOCIAL, vi aggiorno come è andata:
    1 – l’ufficio è stato spostato a TRAVERSERA DE GRACIA 117 (a 5 minuti dall’ufficio dove si può richiedere il NIE). Vi chiederanno fotocopia di carta d’identità e fotocopia della procedura di richiesta del NIE o se già lo avete fotocopia del NIE.

    L’impadronamiento ormai non lo richiedono più, ne per fare il NIE ne per la SEGURIDAD SOCIAL, per prassi dovresti farlo prima, ma non è obbligatorio.

  142. Kika scrive:

    Ciaooo!!! I need HELP!…Questo forum è davvero ben fatto. Sono qui a Barcellona da meno di due settimane e mi sento troppo scema perchè non credevo ci fossero così tanti documenti da fare!!…Oggi ho avuto un colloquio di lavoro che è andato abbastanza bene e mi hanno chiesto di portare lunedì il mio N°de Seguridad Social.
    Ma al momento non ho neanche il NIE!…e, considerando che domani è venerdì, dite che posso far tutto in un giorno?? HELP! Il sabato sono chiusi?

  143. Fabio Pitrola scrive:

    ciao Kika,
    sì puoi fare tutto in un giorno, tranquilla.
    Il NIE adesso si fa in Carrer de Balmes 192 , menttre per la seg. social qui trovi l’elenco degli uffici: http://www.seg-social.es/Internet_1/Oficinas/index.htm?Comu=C&Org=S&prov=08&loc=2

  144. chiara scrive:

    Ciao,
    ad ottobre mi trasferirò a barcellona per 18 mesi per un progetto di ricerca.
    Mio figlio di un anno verrà con me.
    Spero di aver capito bene, devo fare:
    empadronato: ufficio del comune dove abitiamo (non riesco ad aprire il link degli uffici) con fotocopia del documento d’ identità, fotocopia del contratto d’affitto
    NIE: carrer de balmes 192 con modello ex 16 compilato e fotocopia del documento d’identità
    SEGURIDAD SOCIAL: traversa de gracia 117 con fotocpia del documento identità, fotocopia del NIE e fotocopia del empadronato
    assistenza sanitaria????? (la tessera europea è garantita per le urgenze, ho controllato, ma per il reesto)?
    Sapete se il tutto vale anche per i bambini o se servono documenti particolari??

    GRAZIE MILLE A TUTTI PER LE MILLE INFORMAZIONI, mi placa in parte l’ansia per questa avventura.

  145. chiara scrive:

    sapreste dirmi anche gli orari, so che chiedo molto, ma ho un bimbo piccolo che non so dove lasciare nei vari giri.

    Grazie
    Chiara

  146. Fabio Pitrola scrive:

    @chiara
    qui trovi l’elenco degli uffici comunali:
    http://w110.bcn.cat/portal/site/Ajuntament/menuitem.38c1cee3a16e78f040f740f7a2ef8a0c/?vgnextoid=1b597933959f9210VgnVCM10000074fea8c0RCRD&vgnextchannel=1b597933959f9210VgnVCM10000074fea8c0RCRD&lang=es_ES
    ci trovi anche gli orari di apertura.

    NIE: come descritto nella guida

    Seguridad Social: se non lavori in Spagna non ha copertura sanitaria per il medico di famiglia, con la tessera sanitaria italiana, sei coperta per le emergenze.

    Per i bambini, non so dirti, chiedi negli uffici.

  147. chiara scrive:

    grazie mille Fabio e grazie a tutti quelli che hanno contribuito a dispensare informazioni.

    A chi può interessare, se andate in spagna come research fellow non occorre far riconoscere i titoli di studio dal ministero spagnolo, ma “basta” farli convalidare da quello italiano e produrre delle traduzioni giurate. L’ente ricerca vi richiederà inoltre un CV e la lettera del responsabile della struttura ospitante che autorizza la vostra permanenza.

  148. alexant scrive:

    posso fare una domanda scema? ma qualcuno ha la Postepay? se sì… ma vi funziona??? io ho provato 5 bancomat diversi e me la sputano fuori :s

  149. alexant scrive:

    anzi, due domande sceme: per trovare lavoro è INDISPENSABILE avere subito il numero di seguridad social? perché le persone con cui ho parlato, qua, mi hanno detto solo “fatti il NIE”…

  150. pisto scrive:

    scusa pero’ ti hanno detto il perche?

    Consiglio falli tutte e due in una mattinata ti sistemano tutte le carte….poi non ci pensi +. Per la postepay non ne ho la più pallida idea . C’era un post che ne parlava prova a cercare nel sito.

    ciaoooo

  151. pisto scrive:

    @Marco Giralucci
    Rileggendo i messaggi vecchi, scusate però voglio precisare visto che mi arrivano lezioni di vita ed hai completamente sbagliato bersaglio e me ne scuso, pero’ hai letto male :
    il ps che vedi è un copia/incolla di un messaggio di un altro utente.che non so chi sia, probabilmente qualche msg più in su. avevo solo estrapolato una frese

    io rispondevo dicendo che non è vero.

    fine del messaggio.
    tutto il resto devi dirglielo a chi sostiene quella teoria NON A ME GRAZIE. Volevo solo precisare visto che scorrevo i messaggi e mi ero accorto di non avere mai risposto (purtroppo la visualizzazzione dei post “uno dopo l’altro” non aiuta) e non me ne ero accorto, mea culpa.
    Potevo scrivere meglio onde evitare incomprensioni.

    Scusate ,grazie

    Pisto
    19 maggio 2011 a 12:19

    ps. a barcellona se non conoscete un minimo di catalano,scordatevi il lavoro…..perciò vi consiglio di iscrivervi a un corso …

    buono il consiglio peró:

    Non è vero!!

    Marco Giralucci
    19 maggio 2011 a 13:11

    Pisto, sei sicura di quello che dici rispetto l’assistenza sanitaria? Adesso non posso informarmi ma a me non sembra che sia cosí, a quello che ricordo per aver lavorato e non lavorato in tutti i modi (autonomo, dipendente… senza superare il minimo etc.) ho avuto il mio medico di famiglia da subito. Ripeto però che la cosa è da verificare.
    Rispetto al lavoro penso che ci sia da considerare che in questo momento la Catalogna e la Spagna sono sprofondate in una sfiducia dovuta al 20% di disoccupazione, al contrario dell’Italia che più o meno ne ha la metà. Prese le distanze da questi dati ufficiali che sono sempre relativi, il fatto reale è che per lavorare in questo momento è meglio cercare altrove, non qui.
    Per quanto riguarda il catalano, hai ragione in parte: si tratta di una condizione necessaria ma non sufficiente. Io ho il livello “D”, ma non per questo mi danno lavoro. Devo saper fare più e meglio degli altri, soprattutto in un mercato selvaggio dove c’è anche molta gente che viene da situazioni peggiori della nostra ed è disposta a tutto.
    Siamo comunque, anche se simpatici ed europei, stranieri.
    La questione della lingua non la discuto nemmeno: si tratta solo di rispetto e di cultura, se non ce l’hai l’avrai. Altrimenti vivrai male, credimi.

  152. beagarau scrive:

    mi siete stati utilissimi grazie per i vostri blog Fantastici!

  153. sonia scrive:

    Ciao a tutti,
    sono una 26enne appena approdata a Barcellona e vi dico che è diventato un vero macello…Dopo una settimana di semi-vacaciones parto per il lungo viaggio che spetta a chiunque debba fare NIE ed Empadronamento…peccato che….sorpresa!!!!!!il NIE non viene più dato senza un pre-contratto….bene!!!dico….un pre-contratto peccato che i CV senza NIE non vengono calcolati se non per lavori “en negro” per i quali sto lurido di un pre-contratto sicuramente non viene fatto…Dopo una semi-discussione con l’incaricato allo sportello ritorno alla mia habitacion pensando di essere veramente sfigata!!!!!allora….come diamine devo fare per poter conseguire un NIE??????serve accendere un’assicurazione privata?????e poi essendo comunitaria non dovrei aver qualche grana in meno (non dico diritto perchè è un parolone)?????
    grAzie a tutti
    besos

  154. sonia scrive:

    per la poste-pay ti capisco perchè è una bella menata….puoi prelevare 250 euro max al giorno e guardare che nello sportello ci sia VISA ELECTRON E MAESTRO….io ci sto impazzando da 20 giorni….in piu paghi 1,75 di commissione ogni prelievo quindi….FATTI BENE I TUOI CALCOLI…..

  155. Fabio Pitrola scrive:

    Ciao Sonia,
    sono a conoscenza della nuova normativa, sto cercando di raccogliere informazioni per poter scrivere la nuova guida.

  156. sonia scrive:

    ecco quindi io navigo nella cacca con solo il naso fuori per respirare……eheheheh….uuuffff….il mio unico modo di sopravvivere qui è lavorare en negro…bene!!!!oggi ho girato 3 ore distribuendo CV ovunque e tutti con la stessa espressione mi hanno chiesto:”e il numero NIE???”
    ecco…pronti a spiegare…
    non so…se riesci a farti spiegare bene da qualche “gentil” poliziotto o chi per esso fai un favore ad un bel po di gente…non è tanto la copertura sanitaria che mi interessa quanto la difficoltà nel trovar lavoro…sono una 26enne valida con esperienza e due lingue conosciute (con lo spagnolo fanno tre)ma non riesco a districarmi da sto circolo vizioso….
    gracias
    hasta pronto

  157. derlok scrive:

    Afiliaciòn:

    ho fatto l’afiliacion a la seguridad social un’ anno fa appena arrivato seguendo il blog. mi hanno dato un numero di afiliacion con il quale ho richiestoil medico di cabecera.

    in quest’anno non ho lavorato in spagna ma ho fatto su e giù con l’italia con contratto a progetto italiano e quindi pagando le tasse in Italia.

    qui ho nie e sono empadronato ma non sono iscritto all’aire infatti la mia residenza è ancora in Italia.

    La domanda è bisogna pagare qualcosa solo per il fatto di aver fatto l’afiliaciòn a la seguirdad social?

  158. Fabio Pitrola scrive:

    @derlok
    no, non si paga per la seguridad social, ma se non stai lavorando (o sei in paro) qui in Spagna non hai diritto alla copertura sanitaria, solo emergenza (come tutti i cittadini europei).

  159. derlok scrive:

    @fabio

    ma mi hanno assegnato il medico de cabecera e anche la tessera cat salut, al CAP manso.

    se non ricordo male era il 20 gennaio 2012 quasi un anno fa, mi hanno chiesto la tessera sanitaria europea per avere la cat salut, ho immaginato che i costi li rimandano direttamente sulla sanità italiana .
    è corretto?

  160. Fabio Pitrola scrive:

    @derlok
    la legge è cambiata a luglio 2012. Se hai già il medico assegnato, dovresti poter conservarlo.

  161. sol_dub scrive:

    Ciao grazie per tutte le informazioni!
    Mi sono da poco trasferita e al momento sono in possesso della seguridad social per accedere al sistema sanitario.
    Lo step successivo è andare al Cap e richiedere un medico di famiglia?
    Per accedere a visite specialistiche come funziona? Grazie

  162. Alessandro scrive:

    Per chi è in cerca di lavoro in spagna: Il Nie non lo rilasciano più senza assunzione, senza Nie non si possono fare i colloqui presso i grandi gruppi cioè agenzie del lavoro, banche, fast food etc…. eccetto piccoli commercianti bar.. è un circolo vizioso creato apposta, anche verso i comunitari. Il nie può essere ottenuto in via diretta con un conto in banca spagnola e versare almeno 5007 euro.. cosi purtroppo vuole la spagna ahimè .. senza l’opzione bancaria è molto difficile x chi non ha nessuna “raccomandazione”,
    alex a barcellona da gen ’13 a feb ’13

  163. Alessandro scrive:

    @Fabio

    …Non cè scritto però che senza Nie la Spagna non consente di fare i colloqui di lavoro presso i nuclei aziendali di medio grandi dimensioni, incluse agenzie del lavoro! Eccetto i piccoli esercizi commerciali presso i quali avviarsi con un contratto anche stagionale, ma anche loro, se si leggono le offerte su loquo, richiedono adesso candidati in regola. Ebbene queste sono le cronache dalla calle”. Saluti a tutti

  164. Stefano scrive:

    Un’informazione per cortesia. Sto per aprire un conto per la mia vita qua in Spagna, e vorrei utilizzarlo anche per avere un NIE superiore a quello di 3 mesi che mi hanno rilasciato. Avendo letto nei post che è possibile con un c/c che abbia saldo superiore a 5000€, la mia domanda è: cosa devo presentare allo sportello della Comisaria per dimostrarlo? Nel senso… Necessita abbia una ‘libreta’ che comprovi i movimenti, oppure…?
    Grazie anticipatamente, ciao

  165. Fabio Pitrola scrive:

    Ciao Stefano,
    chiedi all’impiegato della banca, lui dovrebbe sapere…

  166. Stefano scrive:

    Grazie Fabio. Ho appena scoperto esserci una filiale ING DIRECT in Barcelona. Domani ci andrò per chiedere informazioni sull’apertura di un c/c, e pure per questo. Quando rientro posterò che mi dicono così che possa essere utile a tutti.
    Ciao

  167. Stefano scrive:

    Sono stato alla filiale ING DIRECT di Barcellona, Carrer Meridiana.
    Niente da fare: per aprire una cuenta corriente con loro, l’addetta mi ha detto necessita N.I.E. in forma ‘Papel Verde’, senza vincoli di durata limitata.
    Sono ora in contatto con iBanesto per aprire la Cuenta Corriente iBanesto, operativa unicamente on-line. Per questa non vi sono alcuni vincoli all’apertura con un N.I.E. di qualsivoglia scadenza.
    Ciao

  168. lucapolik scrive:

    ATENCIO’ SANITARIA

    Ciao e complimenti per il blog, utillimo :)
    Io non sto lavorando, e ho già NIE, padrò e numero di afiliaciò alla Seg Soc. Per chi fosse nella mia situazione, sappia che:

    [fonte: INSS Institut Nacional Seguridad Social (INSS) de Sabadell, ho chiamato due giorni fa. Ho chiamato lì perché vivo a Cerdanyola]

    1. La tessera sanitaria europea dà solo diritto ad assistenza de ‘urgencias’ (non anche a ricevere un medico proprio);
    2. Per ricevere un medico proprio, se non si sta lavorando in Spagna, si deve chiedere (in Italia), il documento S1: http://ec.europa.eu/social/main.jsp?catId=857&langId=es&intPageId=980
    3. Quando si trova lavoro in Spagna è come se si diventasse spagnoli e non si necessita alcun documento (è ovvio che per lavorare bisogna già avere i documenti che ho citato all’inizio).

    Mucha suerte a todos

  169. marika scrive:

    guarda per il conto basta che usi in passaporto in caixa catalunya per il resto senza lavoro niente documenti oppure tre mesi con il nie dando un indirizzo che verrà verificato e la motivazione.

  170. martina scrive:

    ciao. io sto a palma di maiorca islas baleares e vorrei trasferirmi a barcellona. ho gia fatto il NIE e IL NUMERO DE SEGURIDAD SOCIAL qua, a barcellona lo devo rifare o va bene questo fatto qua? grazie

  171. Fabio Pitrola scrive:

    Ciao Martina
    no, non li devi rifare, vanno bene.

  172. anthony scrive:

    Salve ragazzi oggi sono andato per fare la seguridad Social ma mi hanno detto che l ufficio si è trasferito, qualcuno sa dove? Aspetto notizie.

  173. Fabio Pitrola scrive:

    Basta leggere l’articolo, comunque, qui trovi tutte gli uffici di Barcellona: http://www.seg-social.es/Internet_1/Oficinas/index.htm?Comu=C&Org=S&prov=08&loc=2

  174. anthony scrive:

    Si trovato: c/ Numància, 23 Barrio / Zona: Sants-Les Corts 08029 BARCELONA(BARCELONA ) Teléfono(s): 93 3213193 / 93 4193188 Nº de Fax: 93 4108776 Oficina de Registro de Certificados Digitales Observaciones: Atención preferente con CITA PREVIA -Teléfono(s): 901 106570

  175. marta scrive:

    Ciao! grazie per il blog! riguardo questa tema.. oggi sono andata a chiedere questo nie, e non mi hanno dato. :( avevo preso appuntamento tra internetfatto tutte le copie,ma non ne vogliono tessera sanitaria italiana, poi avevo statment della banca inglese e nemmeno quella andava bene perke il conto in sterlina non ne vogliono debe essere per forza in euro. ma questo non e un problema, problema sara dove fare un seguro medico che non costi tanto. :( qualcuno ne sa qualcosa? puo dare un consiglio?

  176. lode scrive:

    @marta
    Ciao,
    io ho fatto un anno e mezzo fa un seguro con la Sanitas (uffici al 5 piano del corte Inglese di Pl. Catalunya. L’ho fatto anche io perchè era obbligatorio, e pago intorno ai 35 euro al mese.
    Non ne ho mai avuto bisogno, ma un mesetto fa mi sono fatto male e ho usato i servizi della Sanitas (abito in zona Balmes che è ben servita dalla Sanitas) e devo dirti che sono soddisfatto. Rapidi, gentili e professionali.
    Ciao

  177. Onofrio scrive:

    Ciao a tutti,

    sono a Barcellona da una decina di giorni, e sto cercando di capire bene come muovermi tra le fitte maglie della burocrazia spagnola,non più fitte comunque della nostra.

    Veniamo a noi,il primo passo è l’Empadronamiento,fatto,poi segue il NIE,indispensabile per firmare un contratto di lavoro, ora vorrei chiedervi due cose: avendo già richiesto la CITA a la comisaria per il 17 luglio, senza un contratto o un pre contatto è inutile che mi presenti per ottenere il rilascio del NIE?poi volevo chiedervi dove e con chi è possibile stipulare una polizza sanitaria privata?anche questo è tra i documenti indispensabili,giusto?tralascio anch’io il fatto che sono stato contattato ma senza il NIE la mia candidatura è stata scartata a priori.

    Grazie a tutti in anticipo.

    Ciao

  178. Nicolas scrive:

    Ciao volevo saprre se c’è qualche agenzia che ti aiutava sistemarti all inizio

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>